Ultimi post
  • 09 feb 2018

    Gli appuntamenti del fine settimana a Prato

    di Mobilita Prato

    Si incomincia sabato 10 febbraio con “ I giardini in festa di via Carlo Marx” circa una decina di privati che vendono oggetti, frutto della propria manualità e creatività, accessori di utilità o ornamentali anche di seconda mano e abiti vintage. E visto che San Valentino si avvicina, la manifestazione si colora a tema con molte opportunità a piccolo costo. Tutto il giorno.  Tanti i prodotti buoni e genuini in vendita nell'atteso appuntamento settimanale con i prodotti di filiera corta, il mercato agricolo Terra di Prato, in piazza del Mercato nuovo, con orario 8 -13 . Oltre a ortaggi, frutta, salumi, pane,formaggi, ricotta miele vi si può trovare anche un preparato già pronto per fare il migliaccio, insieme ad altri prodotti tipici pratesi, come l’agnello e la bistecca di Calvana o la mortadella di Prato. All’insegna del Carnevale sarà questa volta, domenica 11 febbraio, la Fierucola della Bigonce, tutto il giorno , nelle piazze Santa Maria in Castello, San Antonino e Buonamici, a cura dell’associazione Il Filo di Paglia. Il luogo giusto per acquistare, con la tranquillità della domenica gli ultimi cavoli, porri, finocchi, ma anche radicchi spontanei, farina di castagne, frutta essiccata, necci con la ricotta, miele della montagna pratese, formaggi di capra, marmellate e infine il pane cotto a legna, nelle sue varietà giallo curcuma o croccante di sesamo caldo. Accanto ai produttori ci saranno espositori con oggetti fatti di materiali poveri o riciclati. E tante piante e piantine anche aromatiche per anticipare su terrazze e  giardini la bella stagione. Sempre domenica 11 febbraio, SvuotalaCantina, dalle 10 alle 20 in via Pier Cironi, a cura dell’associazione Recuperiamoci, con numerose varietà di  articoli usati e vintage. Il tema dell’edizione“Sale & Love”, caratterizza le attività della giornata con un laboratorio ambientale per grandi e piccini, “Tu mettici il cuore, sempre!”, dalle 11 alle  17.  Le strutture di legno utilizzate a Natale e presenti nella via saranno trasformate in pannelli a forma di vaso e decorate con i cuori realizzati dai cittadini, grazie a materiale di recupero. Per chi ama la cultura e ricercare pezzi unici, libri e riproduzioni artistiche, la Fiera del Libro rappresenta un appuntamento al quale non mancare. Domenica 11 febbraio vi si possono trovare libri da bambini dagli anni Trenta in poi e, grazie alla presenza di un importante gallerista di Bologna, litografie e disegni di autori nazionali. In piazza Lippi, tutto il giorno. E infine, durante tutta la domenica , in piazza del Mercato nuovo, ci sarà un’edizione del tradizionale mercato ambulanti in sostituzione di un consueto appuntamento del lunedì che avrebbe dovuto tenersi l’11 dicembre, ma annullato per motivi di sicurezza a causa dell’allerta meteo di quel giorno. Il mercato di recupero si svolgerà tutto il giorno con numerosi banchi di varie tipologie.

    Leggi tutto
  • 07 feb 2018

    Prato “Città per la circolarità"

    di Mobilita Prato

    Il Ministero dell’ambiente e i comuni di Prato, Milano e Bari – scelti come città pilota – hanno firmato il protocollo di intesa ‘Città per la circolarità‘, finalizzato alla promozione di iniziative che stimolino al riuso, alla condivisione, alla distribuzione e all’estensione della vita dei beni ovvero alla diffusione dell’economia circolare e a modelli di sviluppo più sostenibili. Il protocollo prevede la realizzazione di attività concrete che siano il più possibile trasversali alle tre città. Il protocollo è uno stimolo a realizzare filiere che consentano di intercettare beni inutilizzabili ancor prima che diventino rifiuti. Tra i progetti allo studio vi è un contatore dei benefici della raccolta differenziata, un progetto pilota di diffusione di bicchieri di plastica riutilizzabili nei quartieri della movida, un quartiere smart e circolare dove realizzare con i residenti iniziative di sharing di elettrodomestici e utensili. Le città firmatarie sono definite pilota in quanto per dimensione, caratterizzazione geografica, tipologia di esperienze accumulate sul tema dell’economia circolare possono rendere più facilmente replicabili ed espandibili le iniziative che saranno attuate.

    Leggi tutto

Leggi tutti

03 apr 2017

Parcheggio in do' voglio: sul posto dei motorini dietro il PIN (30/03/17; 10:54)

Nello stesso momento un Porsche e una fila di 3 macchine ad occupare il posto riservato ai motorini in Via Bisenzio, accanto al PIN. Parcheggio in do' voglio è la nostra piccola bacheca di “denuncia” civica degli automobilisti incivili. Regole del gioco: Fai una foto a qualche simpaticone che parcheggia nei posti più improbabili, Vai alla rubrica Segnalazioni e clicca su Fai la tua segnalazione, Usa questa intestazione per il titolo: Parcheggio in do' voglio: luogo + (data+ora), Copri nel modo che preferisci la targa (per evitare fastidiosi problemi…) e carica la foto come immagine in evidenza. Se non sei in grado non ti preoccupare, ci pensiamo noi! Se vuoi puoi aggiungere un commento ma, per favore, vacci piano Clicca su pubblica. Il post verrà vagliato dalla redazione e poi pubblicato. Ricomincia da capo! Tanto non ti mancheranno le fonti di ispirazione…

Leggi tutto
28 dic 2016

Le Velostation

Diffusissime nel centro-nord Europa, ma ancora latitanti dalle nostre parti, le Velostation sono il sogno di ogni ciclista urbano e l'incubo di ogni ladro di biciclette.   Le Velostation sono edifici accessori la cui caratteristica principale è quella di fornire un parcheggio al coperto e custodito per le biciclette, ma dove in realtà si forniscono anche altri servizi. Infatti al parcheggio vengono affiancati bar, officine, negozi per biciclette. Solitamente le VS sono realizzate in prossimità di nodi di scambio intermodale, quindi una zona idonea a questo scopo, per la nostra città, potrebbe essere la Stazione di Prato Porta al Serraglio. La Stazione di PPS ha infatti già un nucleo, seppur basilare, di parcheggio coperto per biciclette; c'è molto spazio; è una fermata strategica di Trenitalia; è inoltre un luogo molto vicino al centro. Questa Velo-Station, che creerebbe una zona parcheggio-officina unita ad un'area commerciale (negozi di bici, bar) oltre ad incentivare l'uso della bici anche per percorrenze più lunghe (bici più treno) permetterebbe la riqualificazione della zona che, negli ultimi tempi, è soggetta a situazione di degrado: questa nuova area di “maggiore sociabilità e frequentazione” permetterebbe quindi una vita diversa della zona e un miglioramento estetico-funzionale, con conseguente riqualificazione. Ultimata la VS di Porta al Serraglio, inoltre, si potrebbe pensare procede alla realizzazione di altre Velostation simili in prossimità delle altre stazioni ferroviarie della città (Centrale e Borgonuovo).  

Leggi tutto
  • Giulio Di Chiara
    In bocca al lupo ragazzi!
    LEGGI Commenti 0
    15 nov 2016 15:16