Ultimi post
  • 10 dic 2018

    Divieto di transito alla rotatoria di via Foscolo, via Alfani e via Ciulli

    di Mobilita Prato

    Per lavori di riasfaltatura da domani 11 dicembre a venerdì 14 divieto di transito alla rotatoria tra via Foscolo, via Alfani e via Ciulli. I lavori saranno divisi in due fasi. Nella prima il traffico proveniente da via Suor Niccolina Infermiera con direzione via Alfani sarà deviato in via Foscolo, via dell'Organo, via Matteo degli Organi e via Alfani. Quello in direzione via Ciulli/piazza della Chiesa di Galciana sarà deviato in via Foscolo e via dell'Alberaccio. Il flusso diretto a via Ciulli/via Scarlatti sarà deviato in via Suor Niccolina Infermiera, viale Nam Dinh, inversione ad "U" alla rotatoria con via della Pace e viale Nam Dinh e via Ciulli. Il traffico proveniente da via Alfani con direzione via Foscolo "Ospedale Santo Stefano" sarà deviato in via Bettazzi, via della Lastruccia, via del Fondaccio, via Nesi, via della Chiesa di Capezzana, via dell'Organo e via Foscolo. Le auto provenienti da via della Chiesa di Galciana con direzione via Alfani proseguiranno per via Frescobaldi, via Isidoro del Lungo, via Matteo degli Organi e via Alfani. Quello dalla via della Chiesa di Galciana in direzione di via Foscolo/Ospedale Santo Stefano andrà invece verso via dell'Alberaccio, mentre quello in direzione di via Ciulli/via Scarlatti, sarà deviato in via via dell'Alberaccio e via Foscolo, via Suor Niccolina Infermiera, viale Nam Dinh, inversione ad "U" alla rotatoria con Via della Pace. Il traffico proveniente da via Ciulli (lato via Scarlatti) in direzione di via Alfani, sarà deviato in via Scarlatti, via Corelli, viale Nam Dinh, via Galcianese e via degli Organi. Subirà delle deviazioni anche il trasporto pubblico locale La LAM BLU in direzione Ospedale da via Pistoiese proseguirà su via Arcangelo Corelli, viale Nam Dinh, via Suor Niccolina Infermiera e Ospedale Santo Stefano da dove prenderà il percorso regolare; in direzione Repubblica dall'Ospedale Santo Stefano proseguirà per via Suor Niccolina Infermiera, viale Nam Dinh, via Vivaldi e via Mascagni da dove prenderà il percorso regolare; La LAM ARANCIO in direzione Ospedale/Galciana dall' Ospedale Santo Stefano devierà su via Foscolo, via dell'Organo, via della Chiesa di Capezzana, via Nesi, via del Fondaccio, via della Lastruccia, via Bettazzi e via Visiana, da dove riprenderà il percorso regolare; in direzione Stazione da via della Lastruccia deviazione in via del Fondaccio, via Nesi, via della Chiesa di Capezzana, via dell'Organo e via Foscolo da dove riprenderà il percorso regolare; La LINEA 10, direzione Maliseti, dall'Ospedale transiterà da via Suor Niccolina Infermiera, viale Nam Dinh, via Vivaldi, via Mascagni, via Borgioli, via Albinoni, via Becherini, via Don Ciabatti e via Pistoiese da dove prenderà il percorso regolare; in direzione Iolo da via Pistoiese deviazione in via Corelli, viale Nam Dinh, via Suor Niccolina Infermiera e Ospedale Santo Stefano da dove prenderà il percorso regolare.

    Leggi tutto
  • 05 dic 2018

    Messa in sicurezza dell'intersezione tra via Manzoni e via Castruccio, approvato il progetto definitivo

    di Mobilita Prato

    E' stato approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza dell'intersezione tra via Manzoni e via Castruccio. L'intervento rientra nel progetto denominato “Sistema infrastrutturale di area metropolitana, seconda tangenziale Ovest di Prato” e nel caso spefifico prevede la realizzazione di una rotatoria. In questo momento l'intersezione è gestita con semplice immissione a raso di via Castruccio su via Manzoni regolata da una segnaletica orizzontale e da dei semplici segnali verticali di stop. La rotatoria in progetto servirà per la messa in sicurezza dell'intersezione e per la riduzione della velocità dei passaggi su via Manzoni. L'intervento prevede anche l'adeguamento di via Castruccio con i marciapiedi da entrambi i lati e la costruzione di 18-20 posti auto "a pettine". Il costo dell'intervento sarà di 350 mila euro

    Leggi tutto

Leggi tutti

03 apr 2017

Parcheggio in do' voglio: sul posto dei motorini dietro il PIN (30/03/17; 10:54)

Nello stesso momento un Porsche e una fila di 3 macchine ad occupare il posto riservato ai motorini in Via Bisenzio, accanto al PIN. Parcheggio in do' voglio è la nostra piccola bacheca di “denuncia” civica degli automobilisti incivili. Regole del gioco: Fai una foto a qualche simpaticone che parcheggia nei posti più improbabili, Vai alla rubrica Segnalazioni e clicca su Fai la tua segnalazione, Usa questa intestazione per il titolo: Parcheggio in do' voglio: luogo + (data+ora), Copri nel modo che preferisci la targa (per evitare fastidiosi problemi…) e carica la foto come immagine in evidenza. Se non sei in grado non ti preoccupare, ci pensiamo noi! Se vuoi puoi aggiungere un commento ma, per favore, vacci piano Clicca su pubblica. Il post verrà vagliato dalla redazione e poi pubblicato. Ricomincia da capo! Tanto non ti mancheranno le fonti di ispirazione…

Leggi tutto
28 dic 2016

Le Velostation

Diffusissime nel centro-nord Europa, ma ancora latitanti dalle nostre parti, le Velostation sono il sogno di ogni ciclista urbano e l'incubo di ogni ladro di biciclette.   Le Velostation sono edifici accessori la cui caratteristica principale è quella di fornire un parcheggio al coperto e custodito per le biciclette, ma dove in realtà si forniscono anche altri servizi. Infatti al parcheggio vengono affiancati bar, officine, negozi per biciclette. Solitamente le VS sono realizzate in prossimità di nodi di scambio intermodale, quindi una zona idonea a questo scopo, per la nostra città, potrebbe essere la Stazione di Prato Porta al Serraglio. La Stazione di PPS ha infatti già un nucleo, seppur basilare, di parcheggio coperto per biciclette; c'è molto spazio; è una fermata strategica di Trenitalia; è inoltre un luogo molto vicino al centro. Questa Velo-Station, che creerebbe una zona parcheggio-officina unita ad un'area commerciale (negozi di bici, bar) oltre ad incentivare l'uso della bici anche per percorrenze più lunghe (bici più treno) permetterebbe la riqualificazione della zona che, negli ultimi tempi, è soggetta a situazione di degrado: questa nuova area di “maggiore sociabilità e frequentazione” permetterebbe quindi una vita diversa della zona e un miglioramento estetico-funzionale, con conseguente riqualificazione. Ultimata la VS di Porta al Serraglio, inoltre, si potrebbe pensare procede alla realizzazione di altre Velostation simili in prossimità delle altre stazioni ferroviarie della città (Centrale e Borgonuovo).  

Leggi tutto
  • Giulio Di Chiara
    In bocca al lupo ragazzi!
    LEGGI Commenti 0
    15 nov 2016 15:16