Ultimi post
  • 15 ott 2018

    Ampliamento scuola primaria Poli di Cafaggio, in corso la gara per i lavori

    di Mobilita Prato

    È in corso la gara per i lavori di ampliamento della scuola primaria "Laura Poli" di Cafaggio. La base d'asta del 1° Lotto è di circa un milione e 274 mila euro (1.273.883,97 euro) più ulteriori 30.000 euro di oneri di sicurezza. Le buste contenenti le offerte economiche verranno aperte il prossimo lunedì 12 novembre. L'ampliamento rientra nell'ambito della programmazione degli interventi di nuova edilizia scolastica. La necessità di ampliare la scuola primaria Poli nasce dall'esigenza di soddisfare la crescente domanda di spazi didattici nell'area sud del territorio comunale. "Cafaggio aspettava da tempo questa risposta, l'ampliamento delle aule per una popolazione scolastica in crescita - sottolinea il sindaco Matteo Biffoni -. Lo avevamo promesso e adesso ci siamo, la gara è in corso e se non ci saranno intoppi burocratici i lavori potranno iniziare a gennaio 2019". Verrà realizzato un blocco su due piani collegato alla scuola già esistente mediante un grande ingresso che servirà tutto il plesso scolastico. La scelta sostanziale dell’intervento è stata quella di non aumentare le classi attualmente esistenti nel plesso, ma di alleggerire il complesso esistente mediante la realizzazione di spazi refettorio e spazi sia didattici che dedicati a laboratorio. Il nuovo edificio è stato progettato in due lotti funzionali indipendenti, così da assicurarne la piena funzionalità, fruibilità e fattibilità. La superficie coperta è di circa 760 metri quadri, oltre alla pensilina sull'ingresso di 64 metri quadri. Il costo totale previsto per i lavori di entrambi i lotti è di un milione e 900 mila euro, finanziato in parte con mutuo cassa depositi e prestiti e in parte con fondi propri dell'Amministrazione comunale. Il I Lotto vedrà la realizzazione delle opere edili, strutturali, impiantistiche elettriche, meccaniche e di finitura del piano interrato e del piano terra; la realizzazione delle opere strutturali del piano primo e delle murature esterne del piano primo e la realizzazione completa delle opere edili, strutturali, impiantistiche del piano copertura. L'inizio dei lavori è previsto per gennaio 2019. Il II Lotto è costituito dalle opere di completamento edile, impiantistiche, elettriche, meccaniche e di finitura del primo piano e dalla sistemazione esterna del giardino. L'importo a base d'asta è 350.000 euro comprensivo di oneri della sicurezza. Il progetto è ancora in corso di approvazione.

    Leggi tutto
  • 11 ott 2018

    Serie di incontri con i cittadini per gli interventi previsti nel PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

    di Mobilita Prato

    Continuano le iniziative partecipative del Comune finalizzate a informare la città sugli interventi previsti nel PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che, dopo la sua approvazione, entra nella fase di attuazione e monitoraggio. Il mese di ottobre sarà dedicato ad una serie di appuntamenti relativi al progetto di riqualificazione e messa in sicurezza di Viale Montegrappa. Domani, venerdì 12 ottobre alle 21 all’Urban Center, Palazzo Pacchiani in Via Mazzini 65, l’Amministrazione Comunale incontrerà tutti i cittadini per illustrare e discutere insieme il progetto di modifica della sezione stradale Viale Montegrappa e Viale Vittorio Veneto; sarà possibile confrontarsi con i tecnici e i progettisti per porre domande ed evidenziare eventuali criticità . Gli incontri continueranno sabato 20 ottobre con un sopralluogo in Viale Montegrappa e Viale Vittorio Veneto e, a seguire,  un laboratorio partecipativo, in cui i cittadini, alla presenza dei tecnici del Comune e i progettisti, supportati da facilitatori esperti, potranno segnalare ulteriori questioni e le criticità, esprimere le loro opinioni sulle strategie dell’Amministrazione e proporre delle soluzioni migliorative. Il ritrovo è previsto per le 9.30 davanti alla Chiesa di S. Giuseppe. Sulla base delle proposte dei partecipanti saranno, successivamente, eventualmente rimodulati  gli interventi di riqualificazione della strada. Infine l’appuntamento conclusivo avrà luogo venerdì 26 ottobre dalle 21 all’Urban Center e sarà l’occasione per presentare una sintesi delle proposte e del progetto di riqualificazione. Anche se non vincolante, per facilitare l'organizzazione degli incontri, è consigliato accedere al seguente link https://goo.gl/ThwFb per segnalare la partecipazione.

    Leggi tutto

Leggi tutti

03 apr 2017

Parcheggio in do' voglio: sul posto dei motorini dietro il PIN (30/03/17; 10:54)

Nello stesso momento un Porsche e una fila di 3 macchine ad occupare il posto riservato ai motorini in Via Bisenzio, accanto al PIN. Parcheggio in do' voglio è la nostra piccola bacheca di “denuncia” civica degli automobilisti incivili. Regole del gioco: Fai una foto a qualche simpaticone che parcheggia nei posti più improbabili, Vai alla rubrica Segnalazioni e clicca su Fai la tua segnalazione, Usa questa intestazione per il titolo: Parcheggio in do' voglio: luogo + (data+ora), Copri nel modo che preferisci la targa (per evitare fastidiosi problemi…) e carica la foto come immagine in evidenza. Se non sei in grado non ti preoccupare, ci pensiamo noi! Se vuoi puoi aggiungere un commento ma, per favore, vacci piano Clicca su pubblica. Il post verrà vagliato dalla redazione e poi pubblicato. Ricomincia da capo! Tanto non ti mancheranno le fonti di ispirazione…

Leggi tutto
28 dic 2016

Le Velostation

Diffusissime nel centro-nord Europa, ma ancora latitanti dalle nostre parti, le Velostation sono il sogno di ogni ciclista urbano e l'incubo di ogni ladro di biciclette.   Le Velostation sono edifici accessori la cui caratteristica principale è quella di fornire un parcheggio al coperto e custodito per le biciclette, ma dove in realtà si forniscono anche altri servizi. Infatti al parcheggio vengono affiancati bar, officine, negozi per biciclette. Solitamente le VS sono realizzate in prossimità di nodi di scambio intermodale, quindi una zona idonea a questo scopo, per la nostra città, potrebbe essere la Stazione di Prato Porta al Serraglio. La Stazione di PPS ha infatti già un nucleo, seppur basilare, di parcheggio coperto per biciclette; c'è molto spazio; è una fermata strategica di Trenitalia; è inoltre un luogo molto vicino al centro. Questa Velo-Station, che creerebbe una zona parcheggio-officina unita ad un'area commerciale (negozi di bici, bar) oltre ad incentivare l'uso della bici anche per percorrenze più lunghe (bici più treno) permetterebbe la riqualificazione della zona che, negli ultimi tempi, è soggetta a situazione di degrado: questa nuova area di “maggiore sociabilità e frequentazione” permetterebbe quindi una vita diversa della zona e un miglioramento estetico-funzionale, con conseguente riqualificazione. Ultimata la VS di Porta al Serraglio, inoltre, si potrebbe pensare procede alla realizzazione di altre Velostation simili in prossimità delle altre stazioni ferroviarie della città (Centrale e Borgonuovo).  

Leggi tutto
  • Giulio Di Chiara
    In bocca al lupo ragazzi!
    LEGGI Commenti 0
    15 nov 2016 15:16