Ultimi post
  • 08 mag 2019

    Lavori di potenziamento dell’infrastruttura ferroviaria fra Pianoro e Prato

    di Mobilita Prato

    Cantieri aperti dalle 16.00 di sabato 11 alle 4.00 di lunedì 13 maggio sulla linea Bologna - Prato, fra le stazioni di Pianoro e Prato. I lavori, a cura di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), rientrano nelle attività di potenziamento e adeguamento dell’infrastruttura agli standard previsti dalla rete europea per il traffico delle merci. I treni Regionali saranno cancellati e il servizio garantito da autobus; previste anche modifiche ai treni di lunga percorrenza. Il nuovo orario, in vigore esclusivamente nei giorni e nelle ore di interruzione della linea, è consultabile sui canali di vendita dell’impresa ferroviaria. Digitando stazione di partenza, arrivo e data del viaggio è possibile verificare in automatico l’offerta alternativa. Invariato il servizio sulla linea AV Bologna - Firenze.

    Leggi tutto
  • 26 mar 2019

    Arrivano a giugno i due prototipi di Robocam per Riversibility

    di Mobilita Prato

    E' realizzato completamente in plastica riciclata, è alto circa un metro e mezzo, ha un monitor interattivo sulla pancia ed è una femmina: è questo il prototipo di Robocam, uno dei due robot che sorveglieranno le piste ciclabili lungo il Bisenzio, realizzato dall’istituto di Bio Robotica della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa nell'ambito del progetto del Parco fluviale Riversibility del Comune di Prato. Il prototipo è stato presentato stamani in Palazzo comunale dal sindaco Matteo Biffoni, dall'assessore all'Urbanistica Valerio Barberis, dall'assessore all'Innovazione Benedetta Squittieri, dal Comandante della Polizia Municipale Andrea Pasquinelli, dal responsabile del laboratorio di Bio-Robotica dell'Istituto Sant'Anna Filippo Cavallo, dai due "padri" tecnologici Manuele Bonaccorsi e Marco Scafuro e dai responsabili del progetto Riversibility del Comune Maurizio Silvetti e Franco Cecconi. "Con questa tecnologia abbiamo uno scorcio di futuro nella nostra città. - ha dichiarato il sindaco Matteo Biffoni - La sperimentazione di questa tecnologia serve per capire l'utilizzo e la massima efficacia che può avere su Prato. È un vantaggio che deve servire non solo per la videosorveglianza ma anche, per esempio, per chiamare i servizi in caso di emergenza, per dare informazioni o tenere lo spazio ordinato e curato in modo da vivere in un luogo migliore. La nostra idea è quella di portare nuove disponibilità al servizio pubblico". E' il primo caso in Europa di sperimentazione di videosorveglianza in un luogo pubblico all'aperto con robot umanoide, finora utilizzato in luoghi chiusi e soprattutto in ambito sanitario. "È interessante rimarcare che nel progetto del parco fluviale si stanno affrontando una molteplicità di temi - ha affermato l'assessore all'Urbanistica Valerio Barberis - dall'associazionismo, allo sport e all'innovazione sulla sicurezza. Questo robot entra in gioco nell'ambito che riguarda la sicurezza degli spazi pubblici come un qualcosa di assolutamente integrante." I due robot saranno attivi a partire da giugno dell'area di via Firenze, dove si trova anche l'ufficio del Sant'Anna che si occuperà dei test, compiti di videosorveglianza e telecamere collegate con tutte le centrali operative delle forze dell’ordine, ma offriranno anche informazioni e servizi. Come dichiara il responsabile del laboratorio di Bio-Robotica dell'Istituto Sant'Anna Filippo Cavallo "Nella prima fase sperimentale, fino a dicembre, ci saranno una serie di collaudi e adeguamenti urbani con graduale messa in autonomia dei robot, in una logica step by step che consenta di garantire una progressiva interazione della macchina con l’ambiente circostante e i cittadini che la frequentano". Le due sentinelle garantiranno la videosorveglianza robotizzata automatica e remota audio/video 7 giorni su 7, con connessione alla centrale di controllo remota per funzionalità di telepresenza e tele-sorveglianza. I robot sono progettati di modo da garantire servizi accessori, ovvero la possibilità di eseguire ulteriori attività contemporaneamente alla videosorveglianza, la loro funzione prioritaria. Tra questi servizi ci sono ad esempio le relazioni con il cittadino e le informazioni turistiche, per ora in italiano e in inglese e poi anche in cinese, ausilio per i cittadini svantaggiati (es. anziani, disabili) quali sistema di guida per non vedenti, avvisi di pericolo per bambini, supporto per utenti con ridotta deambulazione. "Potranno essere teleguidati in remoto da operatori (polizia locale, forze di polizia o personale addetto alla sicurezza dell’area), oppure agiranno autonomamente all’interno dell’area del parco fluviale" come afferma il Comandante della Polizia Municipale Andrea Pasquinelli. Inoltre i robot potranno connettersi, attraverso una connessione con servizi in Cloud, con i sistemi di sorveglianza disseminati sul territorio, per acquisire informazioni riguardo la presenza di persone, movimenti o attività nelle aree di interesse. Saranno dotati sul davanti di touch-screen per permettere ai cittadini stessi di usufruire di connessioni dirette con operatori o centralini di pubblica utilità, in caso di criticità, o per ricevere o fornire informazioni alla Pubblica amministrazione. L'investimento è di 95mila euro, di cui 66mila finanziati dalla Regione Toscana. Foto di copertina: TV Prato Ti potrebbe interessare: Ecco B-ghiro Sitter, il primo robot a servizio dei cittadini in area pubblica

    Leggi tutto

Leggi tutti

03 apr 2017

Parcheggio in do' voglio: sul posto dei motorini dietro il PIN (30/03/17; 10:54)

Nello stesso momento un Porsche e una fila di 3 macchine ad occupare il posto riservato ai motorini in Via Bisenzio, accanto al PIN. Parcheggio in do' voglio è la nostra piccola bacheca di “denuncia” civica degli automobilisti incivili. Regole del gioco: Fai una foto a qualche simpaticone che parcheggia nei posti più improbabili, Vai alla rubrica Segnalazioni e clicca su Fai la tua segnalazione, Usa questa intestazione per il titolo: Parcheggio in do' voglio: luogo + (data+ora), Copri nel modo che preferisci la targa (per evitare fastidiosi problemi…) e carica la foto come immagine in evidenza. Se non sei in grado non ti preoccupare, ci pensiamo noi! Se vuoi puoi aggiungere un commento ma, per favore, vacci piano Clicca su pubblica. Il post verrà vagliato dalla redazione e poi pubblicato. Ricomincia da capo! Tanto non ti mancheranno le fonti di ispirazione…

Leggi tutto
28 dic 2016

Le Velostation

Diffusissime nel centro-nord Europa, ma ancora latitanti dalle nostre parti, le Velostation sono il sogno di ogni ciclista urbano e l'incubo di ogni ladro di biciclette.   Le Velostation sono edifici accessori la cui caratteristica principale è quella di fornire un parcheggio al coperto e custodito per le biciclette, ma dove in realtà si forniscono anche altri servizi. Infatti al parcheggio vengono affiancati bar, officine, negozi per biciclette. Solitamente le VS sono realizzate in prossimità di nodi di scambio intermodale, quindi una zona idonea a questo scopo, per la nostra città, potrebbe essere la Stazione di Prato Porta al Serraglio. La Stazione di PPS ha infatti già un nucleo, seppur basilare, di parcheggio coperto per biciclette; c'è molto spazio; è una fermata strategica di Trenitalia; è inoltre un luogo molto vicino al centro. Questa Velo-Station, che creerebbe una zona parcheggio-officina unita ad un'area commerciale (negozi di bici, bar) oltre ad incentivare l'uso della bici anche per percorrenze più lunghe (bici più treno) permetterebbe la riqualificazione della zona che, negli ultimi tempi, è soggetta a situazione di degrado: questa nuova area di “maggiore sociabilità e frequentazione” permetterebbe quindi una vita diversa della zona e un miglioramento estetico-funzionale, con conseguente riqualificazione. Ultimata la VS di Porta al Serraglio, inoltre, si potrebbe pensare procede alla realizzazione di altre Velostation simili in prossimità delle altre stazioni ferroviarie della città (Centrale e Borgonuovo).  

Leggi tutto
  • Giulio Di Chiara
    In bocca al lupo ragazzi!
    LEGGI Commenti 0
    15 nov 2016 15:16