11 nov 2019

Inaugurato il collegamento tra viale dell’Unione Europea e via delle Lame a Viaccia


E’ stato inaugurato e aperto al transito il collegamento viario tra la rotatoria su viale dell’Unione Europea (Seconda Tangenziale) all’altezza di via Palarciano e via delle Lame a Viaccia, al confine con Montemurlo.

A tagliare il nastro sono stati i sindaci di Prato e Montemurlo Matteo Biffoni e Simone Calamai, oltre al consigliere regionale Nicola Ciolini e l’ex sindaco di Montemurlo Mauro Lorenzini. Ad impartire la benedizione sull’opera è stato Don Paolo Bini, parroco di  S. Ippolito in Piazzanese.

Si tratta di un piccolo tratto, poco più di un centinaio di metri, ma con grandi vantaggi sia per per i residenti di via delle Lame e via Palarciano nel Comune di Prato, sia per quelli di via Boito e Santorezzo nel Comune di Montemurlo, in cui finora transitava tutto il traffico pesante diretto alle zone industriali. Inoltre notevole il risparmio di tempo e di km percorsi anche per i mezzi diretti alle aziende del luogo. L’opera era infatti molto attesa da residenti e imprese e a sorpresa stamani il primo a percorrerla è stato Christian Giagnoni in bici, che a settembre si è riconfermato vincitore per quarta volta del Giro d’Italia Handbike.

«Il collegamento stradale realizzato non è una grande opera in termini di dimensioni, ma dà risposte importanti ai residenti di queste vie, che venivano impropriamente attraversate da tir e camion, ma anche a chi qui viene per lavoro - ha affermato il sindaco di Prato Matteo Biffoni, - il prolungamento di via delle Lame rafforza infatti la Seconda Tangenziale dando un assetto più logico alla viabilità diretta alle aree industriali e al casello autostradale di Prato Ovest sulla A11».  «Oggi finalmente apriamo questo tratto stradale che è breve ma molto importante e atteso - ha commentato il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai -  Un collegamento che porterà benefici per i residenti e anche per le aziende presenti nella zona industriale di Montemurlo. L’inaugurazione di stamani rientra tra gli obbiettivi che le amministrazioni comunali di Prato e Montemurlo si erano date per facilitare i trasporti e garantire una viabilità sempre più efficiente, arricchendola di nuove infrastrutture come questa. Un passo significativo sulla strada della collaborazione tra Comuni per creare, al di là dei confini amministrativi, le condizioni di sviluppo e di crescita sul territorio nell’interesse di cittadini e imprese».

Il costo complessivo dell’opera è stato di € 139.345, oltre a 40mila euro per gli espropri dei terreni


inaugurazionevia delle Lame a Viacciaviale dell’Unione Europea


Lascia un Commento