Articolo
10 ago 2018

Ferragosto in città con la Festa di Mezza Estate: musica dal vivo e cocomero per tutti

di Mobilita Prato

Anche quest'anno si svolgerà la tradizionale Festa di Mezza Estate, nella bellissima cornice di piazza Santa Maria delle Carceri, con musica dal vivo e cocomero a volontà. Dopo l' Ostensione della Sacra Cintola in Piazza Duomo alle 18, dalle 19 prenderà il via la festa in piazza con distribuzione gratuita di cocomero per tutti. Sarà il sindaco Matteo Biffoni ad effettuare il taglio della prima fetta. La festa è organizzata dal Comune di Prato in collaborazione con la Pubblica Assistenza L'Avvenire e con il contributo di Esselunga, che metterà a disposizione svariati quintali di cocomero. Dalle 20, musica dal vivo con i Diastema, band composta da 7 elementi che propone in chiave acustica un repertorio di brani pop con accenni allo swing e contaminazioni di vari generi, sia del panorama internazionale che italiano, rivisitati in maniera originale e con arrangiamenti particolari. Per consentire a tutti di festeggiare Ferragosto a contatto con l'arte e la cultura, il Museo di Palazzo Pretorio posticiperà la chiusura, rimanendo eccezionalmente aperto fino alle 24. L'ingresso è gratuito per i residenti in città.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2018

Divieti di transito e sensi unici per alcune strade interessate da lavori stradali

di Mobilita Prato

Per lavori di ripristino delle canalizzazioni per i cavi in fibra ottica in via Curtatone tra via Oberdan e via Strozzi, dalle 9 di giovedì 9 agosto  agosto fino alle 18 di venerdì 10 agosto ci sarà un restringimento di carreggiata nel tratto e senso unico da via Oberdan a via Battisti. Il traffico sarà deviato verso via Battisti, via Franchi, piazza Ciardi, via Porta al Serraglio, via Cavallotti, via San Giorgio, via Santa Margherita, piazza Mercatale, via San Silvestro, piazza San Marco, via Pomeria, via Carradori, via Cavour e via Curtatone, oppure da via Porta al Serraglio via dell'Angiolo, piazza Sant'Agostino, piazza Sant'Elisabetta, via San Fabiano, via di Gherardo e via Meucci. Il traffico veicolare dei veicoli aventi altezza inferiore a 2 metri sarà deviato in via Antonio Marini, via Pistoiese e via Curtatone. Inoltre per lavori di asfaltatura dalle 6 di oggi 8 agosto alle 18 di sabato 11 agosto divieto di sosta e transito in via Marco Roncioni nel tratto compreso tra l'incrocio con via del Purgatorio e quello con con via Roma. Il transito proveniente da via Roncioni e da Via del Purgatorio con direzione Via Roma sarà deviato in via del Purgatorio, via Alessandria e piazza Santa Maria del Soccorso.  Il flusso veicolare proveniente da via Roncioni e da via del Purgatorio con direzione via Zarini percorrerà via Alessandria, piazza Santa Maria del Soccorso, via Roma, via dell'Autostrada, via Marx e via Zarini. Quello in direzione di via dell'Abbaco/piazza Macelli devierà infine per via del Purgatorio, via Alessandria, piazza Santa Maria del Soccorso, via Roma, via dell'Autostrada, via Marx, via Don Arcangeli, via Livi, via Roma, via La Previdenza e via dell'Abbaco. La Linea 12 in direzione Figline da via di Gello devierà su via Nenni, via J. Monnet, via Cavour e Porta Leone, da dove riprenderà il percorso regolare.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 lug 2018

Termineranno in anticipo i lavori della complanare al sottopasso del Soccorso

di Mobilita Prato

Termineranno venerdì prossimo 27 luglio i lavori per il primo lotto della strada complanare al Sottopasso della Declassata (viale Leonardo Da Vinci) per il raddoppio dell'arteria all'altezza del Soccorso, in anticipo rispetto ai tempi annunciati. Le opere per il collegamento tra via Tasso e via del Purgatorio sono state infatti avviate il 4 giugno e dovevano finire nella prima metà di agosto. La ditta appaltatrice, Banchelli Remo di Prato, ha realizzato questa settimana il marciapiede e lunedì comincerà la riasfaltatura. Questo primo lotto (A2), prevedeva la realizzazione del collegamento tra via Tasso, finora senza sfondo, e via del Purgatorio, mediante l'esproprio di una parte del piazzale dell’autofficina che si affaccia su via del Purgatorio. Si tratta di 300 metri di strada - parallela al terrapieno della Declassata - che era divisa in due parti dalla rete che delimita il piazzale dell’officina meccanica. La realizzazione della complanare, di competenza dell'Amministrazione Comunale, è propedeutica allo scavo del tunnel, da parte di Anas, in modo da non dover bloccare il traffico sullo snodo in nessuna fase di cantiere e da migliorare la circolazione stradale garantendo un flusso veicolare corretto. Inoltre il collegamento diretto tra via Roma e via del Purgatorio alla riapertura dell'anno scolastico a settembre alleggerirà il flusso di traffico diretto alla scuola materna ed elementare Collodi, contribuendo a "scaricare" le due rotatorie di via dell'Ippodromo e di via Alessandria. L'incrocio fra via Roma e via Tasso è stato modificato nel tratto iniziale dei marciapiedi con un ampliamento sul lato sinistro di 2,50m per circa 12m. Si potrà comunque accedere alla strada percorrendo via Roma sia da sud (provenendo dal centro città) che da nord (provenendo dal Parco dell’ex Ippodromo). L'importo dei lavori del primo lotto è di 70.000 euro. "Siamo molto contenti di essere riusciti a terminare i lavori in anticipo rispetto alle previsioni" ha commentato l'assessore all'Urbanistica e ai Lavori pubblici Valerio Barberis. "Siamo praticamente alla fase finale, lunedì verrà effettuata l'asfaltatura dopodiché saremo in grado di emanare l'ordinanza per aprire ufficialmente la strada al traffico. È un traguardo molto importante perché è la prima opera che concretizza il grande lavoro che stiamo facendo per andare a risolvere la situazione del traffico sempre presente all'altezza del Soccorso e l'apertura di questa strada di fatto darà subito una risposta al problema del traffico cittadino mentre proseguono i lavori di preparazione per il Sottopasso". Nel frattempo, annuncia l'assessore, stanno anche andando avanti gli espropri necessari per la realizzazione della seconda complanare. L'inizio del cantiere per il 2° lotto (A1), è previsto per ottobre 2018 con la realizzazione del tratto da via del Purgatorio a via Nenni, di una nuova rotatoria di raccordo con l'attuale grande rotonda che sovrasta il sottopasso di via Nenni e la demolizione di due capannoni produttivi che si affacciano sulla strada. Il termine dei lavori è previsto per aprile 2019.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2018

Parte il primo treno dall’interporto di Prato per il porto di La Spezia

di Mobilita Prato

Partiti i collegamenti ferroviari tra il porto della Spezia e l'interporto di Prato, grazie binario che collega l’infrastruttura logistica al sistema ferroviario nazionale. I collegamenti avverranno ogni mercoledi e segnano una svolta fondamentale per il sistema intermodale, di scambio gomma-ferro tra la città di Prato e il porto di La Spezia Per il sindaco di Prato si apre una importante prospettiva sia in termini di sviluppo dell'infrastruttura che in termini di sviluppo occupazionale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2018

Inaugurata la nuova piazza Borsi a Narnali

di Mobilita Prato

Taglio del nastro oggi venerdì 13 per la nuova piazza Giosuè Borsi a Narnali, trasformata da aiuola spartitraffico in vera e propria piazza come luogo d'incontro e svago . Un volto del tutto nuovo, molto atteso da residenti e commercianti dell'area che oggi non sono mancati all'inaugurazione. Primo fra tutti Bruno Menicacci, che volontariamente ogni giorno innaffia le aiuole della nuova piazza. Insieme a tanti bambini, a Don Bruno Martini che ha benedetto l'opera e ai progettisti, il sindaco Matteo Biffoni e l'assessore all'Urbanistica Valerio Barberis hanno voluto l'anziano accanto per tagliare il nastro di inaugurazione: «Sono stati gli abitanti nel perrcorso partecipativo che abbiamo ad indicarci questa area come luogo identitario della frazione - hanno detto Biffoni e Barberis - L'intervento fa parte del progetto "100 piazze", con cui vogliamo creare in centro e nelle periferie degli spazi riqualificati che siano punti di riferimento della vita dei cittadini, una cornice per le loro attività». L'opera di riqualificazione urbana voluta dall'Amministrazione comunale fa infatti parte del programma "100 piazze" che ha l'obiettivo di ridisegnare gli spazi pubblici dei quartieri e dare loro nuova identità per aumentare la qualità dell’abitare e la vivibilità. Questo è già avvenuto in piazza Cardinale Niccolò, piazza Ciardi, piazzale Landini davanti alla biblioteca Lazzerini, piazza Olmi a Cafaggio e piazza Bianchini a Iolo. Il progetto. Finora la piazza Borsi si presentava come un'aiuola con quattro pini che funzionava come spartitraffico per le auto che ci giravano attorno e usavano i bordi come parcheggio.  Le scelte progettuali sono state avanzate direttamente dai cittadini in un processo partecipativo che li ha visti esprimere le loro idee sull’intero quartiere ed individuare loro stessi gli ambiti d’intervento, ovviamente calibrati sulle risorse economiche messe a disposizione dell’Amministrazione. Dai contenuti dei report pervenuti durante gli incontri sono staticostruiti i progetti. L’ambito d’intervento è l'area adiacente alla nuova chiesa di Narnali e il rifacimento del marciapiede antistante il sagrato della chiesa. Il progetto realizzato ha previsto la completa rivisitazione della piazza aprendola completamente alla fruizione da parte degli abitanti, con asfalto colorato, 7 panchine, nuove alberature (quercia rossa, acero campestre, albero di Giuda e bagolaro), parcheggi, marciapiede più largo lungo il perimetro della chiesa, quattro nuove aiuole, 25 dissuasori per delimitare l'area pedonale e nuovi lampioni a led. I lavori sono iniziati all'inizio dell'anno e hanno richiesto più tempo del previsto a causa delle temperature rigide, che impedivano la stesura dell'asfalto colorato. Il progetto della riqualificazione di piazza Giosuè Borsi è degli architetti Michela Brachi e Massimo Fabbri del Servizio Urbanistica, diretto da Francesco Caporaso, con la coprogettazione di Alessia Bettazzi e la collaborazione di Silvia Pinzauti e Viola Valeri. L'importo dei lavori è di € 122.000. Foto di copertina TV Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 lug 2018

Dal 16 luglio permessi temporanei per ZTL anche online

di Mobilita Prato

Dal 16 luglio sarà possibile richiedere i permessi temporanei ZTL (Zona a Traffico Limitato) anche online direttamente tramite il sito del Comune, grazie al nuovo servizio presentato questa mattina in Palazzo Comunale dall'assessore alla Mobilità Filippo Alessi insieme all'assessore all'Agenda Digitale Benedetta Squittieri e al comandante della Polizia Municipale Andrea Pasquinelli. "Siamo molto contenti di poter presentare questa novità" le prime parole dell'assessore Alessi. "Le associazioni di categoria ne facevano richiesta da tempo e finalmente riusciremo a far risparmiare tempo a quanti hanno necessità di recarsi con un mezzo all'interno del centro storico e nello stesso tempo alleggerire il carico di lavoro degli uffici competenti, che potranno quindi focalizzarsi su altri servizi". Gli fa eco l'assessore Squittieri, che sottolinea come sul tema tecnologia e digitale l'Amministrazione si sia sempre mossa nell'ottica della semplificazione dei servizi per il cittadino: "Come assessore all'Agenda digitale ho sempre preferito puntare sullo sviluppo e l'implementazione di servizi semplici ma che alla fine risultano essere molto utili nella vita quotidiana, piuttosto che sullo sviluppo di sistemi complessi o APP ad effetto ma che in genere finiscono per essere inutilizzate. L'Amministrazione comunale vuole invece avvicinarsi ai cittadini attraverso i servizi". I permessi ZTL rilasciabili anche online saranno i permessi temporanei "T" (validi al massimo due ore) e giornalieri "G" (validi per l'intera giornata) di tipo "A" (0-24)  e "B" (7:30-18:30). Il costo dei permessi sarà di 3€ per il Temporaneo ZTL A e ZTL B, 8€ per il Giornaliero ZTL B (7:30-18:30) e 10€ per il Giornaliero ZTL A (0-24). Rimane comunque possibile recarsi fisicamente presso gli uffici competenti per ottenere il permesso, nello specifico quello di categoria T - valido due ore - può essere richiesto anche al Comando di Polizia municipale, mentre il permesso di categoria G sarà rilasciato dal 16 luglio anche dall'Ufficio permessi di Consiag Servizi. Per la richiesta online basterà andare sul sito comunale nella sezione "Rilascio permessi per entrare nella ZTL", selezionare la tipologia di ZTL per la quale serve il permesso e specificare il giorno di accesso, l'indirizzo e il motivo per il quale si fa richiesta. Per la categoria T sarà necessario indicare anche l'orario di inzio. Successivamente, verranno richiesti i dati del veicolo (tipo di veicolo e targa) e del richiedente del permesso. L'applicazione sarà in grado di verificare se il veicolo possiede o meno i requisiti per l'accesso. Non occorre il permesso per l'accesso di motoveicoli e ciclomotori alla ZTL "B" (7:30-18:30). Una volta inseriti i dati, si passerà alla fase del pagamento, effettuabile tramite carta di credito o debito (qualunque carta che appoggia sui circuiti Visa o Mastercard) o in alternativa tramite il sistema MyBank. Infine, basterà scaricare il permesso, stamparlo ed esporlo sul veicolo. "È bene ricordare che questo tipo di permessi vale per i veicoli cosiddetti leggeri, ovvero quelli che pesano meno di tre tonnellate e mezzo" ha specificato il Comandante Pasquinelli, aggiungendo: "Anche se la Polizia Municipale ha la possibilità di verificare se un veicolo è in possesso o meno del permesso, è bene comunque esporlo sempre per evitare spiacevoli disguidi."

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 lug 2018

Al via la riasfaltatura di via Po, via Montalese, via Isonzo e via Clitumno

di Mobilita Prato

Al via da lunedì 9 luglio fino al 13 compreso i lavori per rifare l'asfalto in via Po, tra l'incrocio con via Clitumno e quello con va Montalese, in va Montalese, tra via Po ed il civico 175, in via Isonzo ed in via Clitumno. Le opere saranno divise in due fasi. La prima a partire dalle 6 di lunedì 9 prevede in via Po divieto di sosta e restringimento di carreggiata. Queste le deviazioni: il traffico proveniente da via Montalese lato viale Nam Dinh con direzione via Montalese lato centro città, da via del Campaccio e da Via Vella o Lungo la Bardena  proseguiranno su via Montalese lato adiacente la chiesa di Chiesanuova; il transito proveniente dal lato di via dei Ciliani/Via Garigliano con direzione via del Campaccio sarà deviato verso via Volturno, via Liliana Rossi, inversione ad "U" alla rotatoria di via Danubio, via L. Rossi e viale F.lli Cervi, viale Nam Dinh, inversione ad "U" alla rotatoria di via della Pace, viale Nam Dinh, via Montalese e via del Campaccio, oppure via Garigliano, via Volturno, via Montalese, via Cilento, via dei Gobbi e via del Campaccio. Infine il flusso veicolare proveniente da via dei Ciliani/Via Garigliano in direzione viale F.lli Cervi proseguirà per via Garigliano, via Volturno, via L. Rossi, inversione ad "U" alla rotatoria di via Danubio, via L. Rossi e viale F.lli Cervi. Stessa deviazione anche per la Lam Viola in direzione Stazione. Per la linea 11, direzione Chiesanuova da via Garigliano deviazione in via Volturno, via L. Rossi, via Corridoni, via dei Ciliani e via Montalese, da dove riprenderà il percorso regolare. La seconda fase, che sarà avviata solo una volta ultimata la prima, riguarderà via Isarco e via via Clitumno nel tratto compreso tra via Isarco e via Po, con divieto di sosta e transito. Durante i lavori il traffico sarà deviato su via Cilento, via dei Gobbi, via del Campaccio e via Po.

Leggi tutto    Commenti 0