Articolo
23 giu 2017

Il 26 giugno IIIa edizione “Di corsa in centro”!

di Cristina Betti

Il 26 giugno alle 20:30 torna "Di corsa in centro", la manifestazione podistica non competitiva organizzata dal Consorzio Santa Trinita e dal Consorzio Le Vie del Serraglio. La gara, nata per riqualificare il centro storico, propone una corsa non competitiva di 10,25 km e, in alternativa una passeggiata di 5 km, in notturna fra le strade del centro. Al termine della gara premi a sorteggio e rinfresco. E' prevista una preiscrizione (che dà un importante aiuto organizzativo) di 5 euro, costo della gara più un rinfresco. I bambini sotto i 10 anni invece non pagano. La corsa e la passeggiata per e nel Centrostorico di Prato organizzata dai Consorzi Santa Trinita e Le Vie del Serraglio, uniti per la riqualificazione e valorizzazione del centro per una notturna da gustare. Se volete collaborare, contattateci. E' possibile pre iscriversi, attualmente presso: - Cartoleria Bruschi, Via del Pellegrino - Profumeria Risaliti, Via del Serraglio - Serendip Palestra, Via Valentini - Parafarmacia Nuti, Via SAnta Trinita - Zibibbo, Via Muzzi Info: Consorzio Santa Trinita  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 giu 2017

Xtreme Valley Vernio: lo sport estremo a Prato il 24-25 giugno

di Cristina Betti

Il 24-25 giugno a Vernio torna Xtre Valley, una manifestazione dedicata agli sport estremi.   Caschi, ginocchiere, gomitiere e denti di riserva per l’Xtreme Valley a Vernio, il 24 e 25 giugno, il festival dedicato agli sport estremi che quest’anno è alla sua terza edizione. Dalle 9:00 in poi, il Campo Sportivo Amerini di Sant'Ippolito, vedrà la presenza di sport dall’enduro al drift trike, long board e parkour, oltre che musica e cibo per l'occasione. Ecco il programma: Sabato 24 Campo Sportivo Amerini 9-12; 14-18 Discese in long board, roller blades, drift trike, carretti 10-17 Parkour, enduro, trekking oriennteering, equitazione, arti marziali San Quirico, piazza del Comune 17 Esibizione campo scuola Trial Val Bisenzio 17,30 Downhill 1VS1 19,30 Premiazione downhill + DjSet Notorious night 21,45 – 23 Bmx freestyle show con Alessandro Barbero e Kobra Bmx 22,30 Trial outdoor simulazione gara Dalle 23 in poi Notorious Night – Hip hop, R n’B, Reggaeton Domenica 25 Campo Sportivo Amerini 9-12; 14-18 Discese in long board, roller blades, drift trike, carretti 10-17 Parkour, enduro, trekking oriennteering, equitazione, arti marziali L'evento è organizzato dall’assessorato al Turismo del Comune di Vernio, in collaborazione con la Consulta dei Giovani di Vernio. Info: 380 264 9531 - facebook: Xtreme Valley Vernio - xtremevalleyvernio@gmail.com

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2017

Al via la pedonalizzazione di Piazza del Duomo

di Alessandra Santoni

Da venerdì 23 giugno, piazza del Duomo e parte di corso Mazzoni saranno completamente interdette al passaggio delle auto, notte e giorno. Parte finalmente la pedonalizzazione completa del cuore del centro storico, come era già stato fatti per piazza delle Carceri. La nuova area pedonale comprenderà tutta la piazza, il tratto di via Garibaldi che va dalla piazza a via Santo Stefano e Corso Mazzoni fino all'incrocio con via dei Lanaioli: in quest'ultima strada sarà inoltre invertito il senso di marcia per il tratto aperto al passaggio delle auto. Viste le dimensioni non troppo ampie di Corso Mazzoni non sarà posizionata alcuna barriera, ma solo un cartello di avvertimento di inizio dell'area pedonale; Piazza Duomo è invece stata chiusa con l'uso di fioriere e di panchine lungo il tratto che corre lungo Largo Carducci, lasciando libera la svolta in via del Pesce, e con pioli fissi e a scomparsa nel tratto che costeggia via della Sirena e via Magnolfi. L'unica finestra oraria d'accesso, consentita per il carico e scarico, va dalle ore 6.00 alle 9.30, e naturalmente ci sarà il divieto di sosta in tutta l'area, anche per i residenti. E' un'operazione di decoro urbano, - dichiara l'assessore Filippo Alessi - l'obiettivo è valorizzare questa parte del centro e creare un'area più vivibile per tutti. Pensiamo alla bellezza di piazza delle Carceri dove è possibile trascorrere del tempo, giocare e cenare, senza il timore di essere investiti dalle auto. Piazza Duomo non può essere attraversata dalle auto. Tra l'altro stiamo lavorando anche a una nuova illuminazione della cattedrale sostituendo gli attuali proiettori. Costo dell' intera operazione: poco meno di 100mila euro. Ci auguriamo solo che non faccia la fine di Piazza San Niccolò! Fonte e foto: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 giu 2017

Una foresta (d’ingani) alla Lazzerini

di Alessandro Gori

L'area esterna del complesso Campolmi si arricchisce di una nuova opera d'arte: una foresta! Foresta sì, ma solo illusoria. L'opera che ha realizzato Chiara Spataro è un trompe-l'oeil, ovvero uno sfondato, un'illusione ottica. "Attraverso la rappresentazione di un bosco immaginario su una delle superfici murarie che delimitano il piazzale antistante la biblioteca verrà ricreato un habitat naturale lì dove l’urbanità e i suoi bisogni ne impediscono la crescita”. "L’obiettivo è coinvolgere lo spettatore in un’ambientazione surreale ma concreta e presente, invitando ad esplorare attraverso l’illusione dell’esistenza di una terza dimensione, quell'antico legame uomo-natura indissolubile e profondo”. “La pittura di Chiara Spataro  si riallaccia alla tradizione pittorica rinascimentale toscana in cui gli artisti iniziano a sfondare le superfici piatte con la profondità data dall'uso della prospettiva, creando così nuovi spazi illusori amplificando la visione del piano reale. Lo sviluppo successivo del genere pittorico del trompe-l’oeil, che dal Seicento in poi vede il contributo degli studi di ottica e di percezione visiva, spinge gli artisti a sentire il rapporto con la Natura e la sua imitazione come un gioco e una sfida che da quel momento in poi non ha mai visto un vero declino. Infatti, si tratta di una tecnica caratterizzata da una ricerca continua di possibilità, in precario equilibrio fra desiderio di una rappresentazione verosimile della realtà e un suo superamento, con l’inganno di poter rendere manifesto e visibile ciò che risiede oltre il limite dell’immaginazione”. Ben venga un arricchimento artistico dell'area antistante la biblioteca, magari in attesa di avere, se non proprio una foresta, anche qualche qualche pianta o alberi veri.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 giu 2017

“Ri-Creazioni”. Fino al 2 luglio alla ex Lucchesi

di Alessandro Gori

Una nuova mostra di arte contemporanea è visitabile in questi giorni all'ex lanificio Lucchesi.   Inaugurata il 02 giugno negli spazi della ex fabbrica in Piazza Macelli 10 (davanti a Officina Giovani/ex macelli), la mostra è stata organizzata dallo studio Ark-Light e dall'associazione Lasa 2.0. Il titolo della mostra vuole far riflettere  sull'arte come forza creativa e rigenerativa in un’area industriale che, dismessi i panni di luogo di produzione industriale, sta trovando una nuova identità. L’area dei Macelli, anche con molte oscillazioni e grosse lacune, sta vivendo in questi anni una metamorfosi in polo di aggregazione e centro propulsore di idee. La fabbrica ospiterà, nel corso dell’esposizione, un fitto calendario di eventi: concerti, performance, dibattiti, presentazioni di libri ed una sfilata di moda. La mostra ha anche uno scopo sociale. Infatti gli artisti doneranno alcune opere da vendere all'asta, il cui ricavato sarà devoluto per le aree terremotate del Centro Italia. Inoltre saranno organizzati eventi per raccogliere i fondi necessari per operare una bambina irachena, Reem, una delle tante vittime della guerra devastata da una bomba e che è arrivata in Italia a fine maggio. Fra gli artisti  presenti nell'esposizione alcuni, come Galliani, Williamson, Nakagomi e Badwan, sono già affermati a livello internazionale; altri sono artisti emergenti. La mostra, dunque, vuol essere trasversale, proponendo artisti di fama insieme ad altri che finora non sono mai transitati nei musei, nelle fiere o nelle case d’asta. La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile fino a domenica 2 luglio, dal lunedì al venerdì in orario 18:00-24:00 .  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 giu 2017

Fine settimana a Calenzano con Lunaria

di Alessandra Santoni

Domani, sabato 17 e domenica 18 giugno, arriva Lunaria, il festival delle arti di strada che per due giorni trasformerà il borgo medievale e il castello di Calenzano in un luogo di pura magia. La musica e il teatro saranno i due elementi portanti della manifestazione che riunirà tantissimi artisti, e oltre alle performance si potrà anche fare acquisti nei mercatini allestiti nel borgo e cenare scegliendo fra le diverse proposte di cibi di strada. Si pensa anche ai bambini, che potranno partecipare ai laboratori creativi che si terranno entrambi i giorni in Piazza San Niccolò. Gli spettacoli inizieranno alle 18.30, alcuni in luoghi fissi e altri itineranti per il borgo. Alle 22 tutti al Giardino del Castello per la performance principale dedicata sabato 17 al circo teatro con “Antitesi teatro circo in imago” e domenica 18 alla musica con gli “Storbandet Jazzà”. Alle 23.30 le serate si concludono con la magia e l’arte del fuoco insieme a “Ja ro da”. Ecco il programma completo: Per entrambe le sere sarà attivo un servizio navetta offerto dalle associazioni locali con partenze continue da Via di La Prata (zona campo sportivo) e Via Puccini (parcheggio cimitero). Biglietti: intero 6,00 euro, ridotto 4,00 euro (bambini da 10 a 14 anni, titolari Carta Insieme Conad, soci ATC Calenzano), gratuito per i bambini con meno di 10 anni. Abbonamento per 2 giorni: 10,00 euro. Trovate tutte le info sul sito di Lunaria!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 giu 2017

Al Serraglio le bici fuori dalle rastrelliere saranno rimosse: ma quali rastrelliere?

di Alessandra Santoni

E' arrivata la notizia che a breve, per la precisione dal prossimo 26 giugno, saranno rimosse tutte le biciclette lasciate fuori dalle rastrelliere. Un provvedimento sicuramente utile al decoro della zona, ma la domanda sorge spontanea: quali rastrelliere? Infatti sono già emerse numerose proteste da parte dei cittadini riguardo al fatto che il numero delle rastrelliere presenti è insufficiente, ed è per questo motivo che spesso si lasciano le bici in "parcheggi di fortuna", come pali e ringhiere.  Come tante persone - spiega una pratese, Eleonora Santini - mi reco ogni mattina in bicicletta alla stazione del Serraglio. Dal 26 di giugno non sarà possibile lasciare le biciclette se non nell'apposita rastrelliera, peccato che questa sia sempre piena. Io voglio continuare a prendere la mia bicicletta per arrivare alla stazione come faccio da quando avevo 15 anni. Vorrei fossero installate ulteriori rastrelliere in grado di soddisfare la richiesta. L'uso della bicicletta deve essere incentivato, non si può  aver paura di tornare alla stazione e non trovare la bici perché rimossa. Consiag Servizi Comuni risponde però che non si vuole penalizzare chi si sposta in bicicletta: Dal 26 giugno inizieranno i lavori di sistemazione dell’area compresa tra il parcheggio delle biciclette della stazione del Serraglio e il bastione. Durante i lavori saranno temporaneamente rimosse le rastrelliere esterne, mentre all’interno del parcheggio sarà ampliata e migliorata la zona, custodita e videosorvegliata, per la sosta delle biciclette. Consiag Servizi Comuni chiarisce inoltre che le biciclette eventualmente rimosse saranno custodite nel parcheggio e che dal 26 giugno, durante i lavori, sarà consentita la sosta gratuita delle biciclette nel parcheggio medesimo, proprio a causa della rimozione temporanea delle rastrelliere. Conclusi i lavori, saranno ripristinate le rastrelliere all’ingresso della stazione, mentre sarà possibile sostare a pagamento per 20 centesimi al giorno nell’area del parcheggio, ampliata e con nuove rastrelliere, riservata alle biciclette. Incentiviamo l'uso della bicicletta e l'intermodalità - dice l'assessore alla Mobilità Filippo Alessi -: lo scambio bicicletta-treno in particolare per i pendolari è uno dei pilastri del Piano urbano della mobilità sostenbile. In quest'ottica si inserisce l'intervento a cura di Consiag Servizi per la realizzazione di un parcheggio per biciclette alla stazione del Serraglio, custodito e con più posti. La richiesta è alta e questo intervento va incontro a un'esigenza molto sentita, quella di poter lasciare la propria bicicletta al sicuro. La velostazione è prevista dal Pums anche nelle altre stazioni e verrà realizzata sia a Borgonuovo sia alla stazione Centrale".  Per ora la situazioni dei parcheggi per le bici a Prato è disastrosa: sulla carta tutto questo suona benissimo, siamo in attesa di vederlo nei fatti.

Leggi tutto    Commenti 0