Articolo
17 ott 2017

3 nuovi centri di raccolta rifiuti

di Cristina Betti

Nel 2018 Prato si ritroverà con 3 centri di raccolta rifiuti. Tre punti strategici perché vicini a importanti assi viari, centri che una volta attivi sostituiranno il centro di via Paronese, sede di Asm, che così potrà trasformarsi in polo per la raccolta differenziata. Sorgeranno tra viale Fratelli Cervi e via San Martino per Galceti, vicino alla pista d'atletica; in piazzale Abbè Pierre, tra la Declassata e Parco Prato e in viale Marconi, tra il campo nomadi e l'area Fiera.  «Si tratta di servizi fondamentali per i cittadini, che potranno conferire qui qualsiasi tipo di rifiuto domestico, ad integrazione della raccolta porta a porta - spiega l'assessore all'Ambiente Filippo Alessi - Le aree sono grandi 2.500 mq e saranno costruite con grande attenzione alla qualità, facilmente raggiungibili ed accessibili, attrezzate e dotate di sorveglianza. Sono state progettate per essere funzionali al riuso e alla differenziazione dei rifiuti in modo corretto» Il costo è di 3,3 milioni di euro coperti da Alia, la nuova azienda di rifiuti di ambito metropolitano in cui confluirà Asm dal prossimo 13 marzo. La gara è ancora in fase di apertura.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ott 2017

Percorsi in bici: da Avaglio a Pistoia

di Cristina Betti

Qualche idea per un itinerario in bicicletta dall'alta Valdinievole a Pistoia. Se hai voglia di un weekend all'insegna della bicicletta, questo percorso è fatto per te. Da Avaglio a Pistoia si possono attraversare i piccoli borghi immersi nel verde delle colline, come Femminamorta, Casore del Monte, Pontelungo. Un percorso non troppo impegnativo, di media difficoltà, anche per l'altimetria prevalentemente in discesa (la salita più impegnativa è da Avallo a Femminamorta). Il fondo stradale è totalmente asfaltato. In 3,5 ore circa si percorrono i 24 km di questo percorso, che ha un dislivello in salita di 212 metri. E' possibile arrivare ad Avaglio in macchina da Pistoia (si percorre prima la SS17 e poi da Femminamorta la SS633 Mammianese), oppure da Pieve a Nievole lungo la SS633. Da Pescia (PT, prendendo l'autobus Lazzi (linea P858), è possibile raggiungere il Goraiolo. Periodo consigliato: aprile - novembre Qui la mappa. Maggiori informazioni: www.pistoia.turismo.toscana.it    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 ott 2017

Pronti i nuovissimi giardini di Tobbiana

di Alessandra Santoni

Tobbiana, dalla scorsa settimana, ha un nuovo spazio verde, adatto a grandi e piccini. I nuovi giardini di via Vulcano sono stati inaugurati alla presenza del sindaco Matteo Biffoni e dell'assessore all'Ambiente Filippo Alessi: un investimento di 150mila euro per riqualificare e ampliare quest'area giochi, punto di ritrovo del quartiere. Tra le novità una struttura centrale colorata a gradoni simile a un piccolo anfiteatro; i giochi sono stati cambiati e spostati in un'area più protetta rispetto alla strada, tutta recintata; l'area di sgambatura è stata raddoppiata ed è stato creato ex novo un campo polivalente sia per il calcio che per il basket. E' stato realizzato anche un nuovo attraversamento pedonale in corrispondenza della piazza e della pista ciclabile. Abbiamo realizzato gli interventi pensando a tre aree diverse all'interno di un unico luogo, lo spazio polivalente, la piazza e l'area giochi proprio per dare risposta alle necessità di ciascuno - ha sottolineato l'assessore Filippo Alessi -. Ci auguriamo che questo spazio, creato con il supporto fondamentale dei cittadini, possa essere aggregante. Questo è certamente un intervento importante per la frazione- prosegue il sindaco Matteo Biffoni -. I cittadini, con i quali c'è stato un rapporto costante e ricco di consigli e suggerimenti, avevano indicato la necessità di riqualificare i giardini, così frequentati da chi abita a Tobbiana e non solo. Siamo felici del risultato e speriamo che questo luogo possa essere sempre più vissuto da grandi e piccoli. Foto: Notizie di Prato e Il Tirreno

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 ott 2017

Carmignano: un percorso partecipativo per il complesso di Santa Caterina

di Alessandra Santoni

L’antico centro di Carmignano avrà presto una nuova vita. A decidere quale sarà la destinazione del complessp di Santa Caterina, nel cuore del paese, saranno gli abitanti attraverso un percorso partecipativo che inizierà ad ottobre e si concluderà a dicembre. Lo spazio a disposizione, in pessimo stato in quanto disabitato dal 2000 – ha sottolineato l’assessore alla partecipazione Francesco Paoletti – è molto grande, si parla di 2500 metri quadrati all’interno e oltre 5 mila esterni. Gli usi possibili sono molteplici e abbinabili fra loro, ma non vogliamo imporre nulla, piuttosto vorremmo condividere insieme ai cittadini quello che sarà il progetto della Carmignano futura”. Il recupero di Santa Caterina – ha spiegato invece il sindaco Edoardo Prestanti – era una promessa elettorale che ora andiamo a realizzare. Dal termine del percorso partecipativo alla realizzazione del progetto ci vorranno almeno 18 mesi, tempo necessario anche per reperire i finanziamenti tramite bandi regionali, europei o project financing. L'organizzazione del percorso è stata affidata a Socialab, e si snoderà attraverso tre momenti fondamentali: il passato attraverso il reperimento di testimonianze sul complesso, il futuro con un fine settimana dedicato a come potrebbe essere Santa Caterina fra otto anni utilizzando foto e video e infine il presente con quattro incontri da cui usciranno le linee generali su cui i progettisti dovranno lavorare. I prossimi appuntamenti sono previsti per mercoledì 11 ottobre, il fine settimana del 14 e 15 ottobre, sabato 18 e 25 novembre per finire il 2 dicembre. Foto: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2017

Le biblioteche di Prato sempre aperte!

di Alessandra Santoni

Da questa settimana, e più esattamente da domenica 1 ottobre, la biblioteca Lazzerini resterà aperta anche la domenica dalle 9 alle 19.Comincia così l’orario prolungato di apertura al pubblico, dopo le variazioni del periodo estivo. La grande novità è però l'apertura del lunedì mattina a partire dalle ore 9, con orario continuato fino alle 20 e il giovedì fino alle 23.  Come sempre saranno garantiti tutti i servizi, sia specialistici che di base, dal prestito alle consulenze, dalle risorse online ai servizi interculturali, fino al prestito interbibliotecario. Anche i bambini potranno godere ancor di più degli spazi e dei servizi: la sezione ragazzi e bambini sarà aperta la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 19, il lunedì dalle 14.30 alle 19, e dal martedì al sabato dalle 9 alle 19. Ma non è finita anche qui: anche le biblioteche decentrate delle circoscrizioni Nord e Ovest aumentano gli orari di apertura, e dal 7 ottobre al 2 dicembre saranno aperte anche il sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30. Foto: comunediprato.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2017

I Lego arrivano nel centro storico!

di Cristina Betti

I famosi mattoncini "Lego" avranno un negozio in centro a Prato.   A breve l'apertura del negozio Lego in centro storico in Via Santa Trinita 28. I lavori di apertura procedono da qualche tempo e il negozio dovrebbe aprire i battenti entro la fine del mese di ottobre. Per la gioia di collezionisti grandi e piccini, aprirà quindi a Prato un negozio dedicato ai mattoncini colorati e a tutte le loro varianti, edizioni tematiche e limitate.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ott 2017

Continuano le proteste contro la stazione Terna

di Alessandra Santoni

Striscioni di protesta contro la realizzazione della stazione elettrica di Terna nel territorio di Vaiano.Lo scorso sabato 23 settembre, nei giardini delle Fornaci, si è tenuta una manifestazione di protesta contro la realizzazione della stazione Terna: la stazione sarebbe troppo vicina al centro abitato, l'impatto ambientale e paesaggistico sarebbe eccessivo, per non parlare della salute degli abitanti della zona ma anche della svalutazione immobiliare dell'area e dell'inquinamento acustico e luminoso. Questa sera, lunedì 2 ottobre, presso il Circolo Le Fornaci, alle ore 21.00, si terrà una riunione durante la quale i membri del direttivo del comitato No Sev, appoggiati dalle famiglie che hanno dato il via alla protesta, incontreranno i loro concittadini per esporre le questioni sul tema riguardante la stazione elettrica che la società Terna vorrebbe insediare nel territorio. Foto: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0