Articolo
24 apr 2017

Viadotto A11: cadono alcuni calcinacci e intervengo i vigili del fuoco

di Alessandro Gori

Alcuni cittadini segnalano il precario stato del viadotto Autostrade per l'Italia interviene. Recentemente in questo Paese ci siamo abituati a veder crollare ponti, viadotti, cavalcavia con una frequenza preoccupante, accorgendoci brutalmente delle condizioni precarie delle infrastrutture italiane. Tre ponti crollati in sei mesi non sono una coincidenza o una serie di sfortunati eventi, sono i sintomi di una malattia profonda. Molto probabilmente è a questo a cui pensavano alcuni cittadini dell'associazione Prato Città Curata quando passeggiando lungo la ciclabile del fiume Bardena sono arrivati sotto il tratto di autostrada A11 e hanno visto pezzi di calcinacci un po' ovunque e le travi di sostegno del cavalcavia logore con le anime in acciaio scoperte. Tant'è che si sono attivati subito per contattare la società Autostrade perché intervenisse. Visti anche i recenti fatti l'intervento è avvenuto tempestivamente (venerdì 21 aprile) con i vigili del fuoco e i tecnici di Autostrade che hanno rimosso i detriti e risistemato la parti danneggiate. Anche questo cavalcavia verrà allargato nei lavori di allargamento dell'autostrada (da quattro a sei corsi) che dovrebbero cominciare nel 2019.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 apr 2017

Estra regala due bici elettriche al Comune

di Alessandro Gori

Biciclette elettriche a disposizione dell'assessorato all'ambiente e dell'ufficio mobilità di piazza del Comune.  Il direttore di Estra Paolo Abati ha consegnato la settimana scorsa due bici a pedalata assistita al sindaco Matteo Biffoni e all'assessore alla mobilità e ambiente Filippo Alessi. Le due biciclette saranno tenute nei locali del palazzo comunale a disposizione dei dipendenti per gli spostamenti cittadini. L'iniziativa fa parte del progetto di Estra per la mobilità elettrica, per cui a breve il numero di biciclette dovrebbe aumentare. Inoltre Estra ha anche iniziato a installare negli ultimi mesi le prime colonnine per auto elettriche in giro per la città. Al momento si possono trovare in questi punti: viale Galilei (accanto al noleggio bici), piazza Macelli (davanti a officina giovani), via Arcivescovo Martini (parcheggio), Via Panziera, piazza Mercatale.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 apr 2017

Treni: Pistoia-Montecatini T. interrotta dal 5 agosto al 3 settembre

di Cristina Betti

Il 31 marzo è stata decisa l'interruzione del tratto ferroviario Pistoia-Montecatini per permettere i lavori del raddoppio ferroviario. Da anni ormai si parlava del raddoppiamento ferroviario della tratta Lucca-Pistoia, fra le più importanti in Toscana, ancora caratterizzata dal binario unico. I lavori sono cominciati da qualche mese ma già si presentano le prime perplessità e soprattutto i primi problemi di circolazione. Mentre non è chiaro come i lavori procederanno per il tratto dopo la fermata di Montecatini Terme verso Lucca, aree caratterizzate da una difficile realizzazione del doppio binario (ostacolato anche da alcuni comuni locali), fra Pistoia e Montecatini si realizzerà invece il secondo binario che comporterà qualche rallentamento e difficoltà nella viabilità. Il servizio ferroviario risulterà quindi interrotto nel periodo estivo, fra il 5 agosto ed il 3 settembre, fra Pistoia e Montecatini T.,mentre resterà immutato nei tratti Firenze-Pistoia e Viareggio-Montecatini Terme. Nel tratto da Pistoia a Montecatini Terme invece sarà attivato un servizio sostitutivo con autobus, che sarà definito da Regione Toscana, Rfi, Trenitalia e amministrazioni locali.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mar 2017

Ciclabili di Vaiano ancora con qualche problema…

di Cristina Betti

Il tratto di ciclopedonali che attraversano il Bisenzio all’Ecoparco e in località L’Isola invase da funghi che stanno "divorando" le strutture in legno. Dopo la frana che nel 2014 aveva colpito la località "La smotta" (che lascia già poco sperare riguardo alla sua stabilità geologica), Vaiano era stata per un po' di tempo senza un tratto di pista ciclabile, riaperta ultimamente grazie ad una petizione (vedi qui); adesso il comune si trova ancora con qualche problema di piste ciclabili. Dopo un controllo richiesto dal sindaco Primo Bosi è emerso infatti un problema: “Con l’arrivo della bella stagione – spiega il primo cittadino – abbiamo chiesto a una ditta specializzata un controllo. Purtroppo siamo stati costretti a chiuderli per la sicurezza delle persone. La struttura portante in legno, infatti, a causa dei funghi all’interno che l’hanno colpita, stava facendo l’effetto cartone e siamo corsi ai ripari il più velocemente possibile, bloccando il passaggio”. Speriamo che non si debba aspettare troppo tempo per vedere il tratto rimesso in sicurezza.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 mar 2017

Polemiche per i lavori per la passerella pedonale: sensate o sterili?

di Alessandra Santoni

La giornata di lunedì 20 marzo è stata ricca di polemiche: da parte di chi si è trovato in auto nella zona ovest di Prato dalle 9.00 alle 16.00, ed ha impiegato circa un’ora e mezza per percorrere tre chilometri. Infatti la chiusura delle corsie di marcia di via Allende, la tangenziale ovest, in entrambe le direzioni di marcia, dalla rotonda di via Orione alla rotonda di via Cava, per consentire il collaudo della passerella pedonale, ha provocato un maxi-ingorgo. Ovviamente, c'è subito chi ha posto la classica domanda "Ma perché questi lavori su una delle strade più trafficate di Prato non li fanno di notte, invece che nelle ore di punta?" Il maxi ingorgo di ieri ha intrappolato anche un consigliere comunale dell'opposizione, Giorgio Silli che, sulla sua pagina Facebook, ha ironizzato: E quindi chiudete la tangenziale che collega Prato con Tobbiana, Iolo, Tavola, Seano ecc. all'ora di pranzo e nell'ora di punta. Questo sicuramente crea consenso. Per noi. Ma la risposta dell’assessore alla Mobilità Filippo Alessi è arrivata subito. Di notte non è possibile eseguire i lavori perché è un intervento delicato dove è necessario controllare le tarature che al buio non si vedono. Calendarizzare il collaudo in un giorno festivo significa pagarlo il doppio. E parliamo sempre di soldi pubblici. Del lavoro è stata data ampia informazione su giornali, siti, tv e sui pannelli luminosi delle strade. Quel tratto poteva essere evitato, le alternative c'erano. In questo anno stiamo assistendo a numerosi progetti che stanno portando Prato in una dimensione sicuramente più "virtuosa" e, possiamo dire,  "europea" dal punto di vista della mobilità: sicuramente questo genere di lavori crea disagio, ma spesso chi si infuria e polemizza (per altro senza alcuna competenza) poi spesso gode in religioso silenzio dei benefici che ne risultano. Fonte: Il Tirreno

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mar 2017

Muoviamoci Insieme Prato: pista ciclabile in via Montalese

di Alessandra Santoni

Prosegue il percorso partecipativo Muoviamoci Insieme Prato: infatti domani, giovedì 2 marzo 2017, dalle ore 18.00 alle 21.00, presso la sede della Misericordia in Via Po, 24 sarà presentato il progetto di riqualificazione di Via Montalese che prevede anche l'inserimento di un percorso ciclabile, che permetterà ai cittadini di raggiungere il centro in sicurezza. Si tratta del primo di una serie di incontri partecipativi finalizzati a informare la città sugli interventi previsti nel Piano Urbano della Mobilità sostenibile (PUMS) che, dopo la sua recente approvazione, entra nella fase di attuazione. La prima parte della serata sarà dedicata alla illustrazione delle strategie del PUMS con particolare riferimento alla mobilità ciclabile;a seguire sarà esposta una dettagliata spiegazione del progetto che riguarda Via Montalese. Nella seconda parte dell'incontro i partecipanti, organizzati in tavoli di lavoro e supportati da facilitatori esperti, potranno esprimere le loro opinioni sul progetto ed eventualmente proporre delle soluzioni migliorative. Durante l'incontro sarà servito un piccolo buffet. Per partecipare è opportuna la registrazione a questo link. Per quanto riguarda invece i prossimi appuntamenti, mercoledì 15 marzo 2017, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, presso il Circolo Favini in Via Po, 4, saranno presentati i risultati dei tavoli di lavoro e il progetto eventualmente modificato da parte dell'Amministrazione Comunale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 feb 2017

Cambiamenti per i parcheggi a Prato, da Piazza Mercatale al Serraglio.

di Alessandra Santoni

A partire dal 1 marzo 2017, Essegiemme sarà sostituita dalla nuova società Consiag Servizi Comuni nella gestione dei parcheggi di Prato. Tra i progetti ci saranno l'inserimento di sbarre per accedere al parcheggio di Piazza Mercatale (che comunque la notte rimarrà gratuito), la sostituzione di tutti i parchimetri nella cinta muraria, e la creazione di un punto informazioni e di gestione degli abbonamenti in centro storico e più controlli per contrastare l'evasione. Ma tra i progetti più a breve termine, e sicuramente più interessante e utile, è quello che riguarderà il Parcheggio del Serraglio, con una nuova campagna informativa, nuove formule per gli abbonamenti, ma soprattutto l'ampliamento del box biciclette e il potenziamento delle telecamere di videosorveglianza. Queste le parole dell'assessore Filippo Alessi: E' uno spazio  vicino al centro storico, ma non è assolutamente valorizzato; abbiamo fatto uno studio con Consiag Servizi Comuni per cercare di renderlo più appetibile, anche con nuovi servizi come l'ampliamento del box per le bici a cui potremmo aggiungere anche l'attività di riparazione. Per ora resteranno invariate le tariffe in tutti i parcheggi anche se l'idea dell'amministrazione è di rimodularle secondo il principio concentrico. Alcune zone sono assolutamente da riprogettare, ad esempio in via Pomeria si paga come per piazza Mercatale, quindi pensiamo di attuare tariffe differenziate, più alte nel centro storico e più basse in periferia, oppure a costo crescente per ogni ora di sosta, per eesmpio in Piazza San Francesco. Riguardo alle sbarre in piazza Mercatale E' una scelta che ci permetterà di regolare la sosta anche nelle ore notturne ed evitare code di macchine in attesa di trovare il posto: tramite le sbarre si possono aggiornare i pannelli informativi e quindi sapere in tempo reale il numero dei posti disponibili. Abbiamo abbandonato l'idea del parcheggio a pagamento la sera. Dal 1 marzo gli uffici verranno spostati in via Panziera 20, con apertura dal lunedì al sabato dalle 8.15 alle 12.30 e il lunedì e il giovedì anche dalle 14.30 alle 17.00. Per tutte le informazioni relative a permessi e soste potete rivolgervi al numero 0574870560.  

Leggi tutto    Commenti 0