Articolo
13 nov 2018

Piano di recupero Cap, partito il cantiere a Le Badie

di Mobilita Prato

Ha preso il via il cantiere del Piano di recupero Cap con il quale il Comune va a riqualifcare un'ampia area in zona Le Badie compresa tra via de Sanctis, via delle Badie, via Edison e via del Lazzaretto. Il sindaco Matteo Biffoni e l'assessore Filippo Alessi hanno fatto questa mattina il sopralluogo insieme con il presidente della Commissione 4 Massimo Carlesi e i vertici della Cap, il presidente Giuseppe Gori e il direttore Alberto Banci. «Con questo piano finalmente si dà una duplice risposta ai residenti de Le Badie, con la soluzione della mancanza di posti auto e una riqualificazione ambientale» ha ricordato il sindaco Matteo Biffoni . «Entro la prossima primavera saranno terminati i lavori che comprendono anche la realizzazione della pista ciclabile, la sistemazione di tutto l'asse stradale, 170 nuovi posti auto e la piantumazione di alberi di tre diverse altezze per 8mila mq di verde». Un progetto che per l'assessore Filippo Alessi permetterà di dare nuovo volto al quartiere: "Nella zona abbiamo fatto e stiamo portando avanti diversi piccoli interventi sia sui giardini di viale Ferraris, sia nelle aree a verde su via delle Fonti e via delle Badie, oltre che sulla viabilità con la realizzazione degli attraversamenti pedonali luminosi in viale Ferraris. Con questo spazio e la risistemazione dell'asse stradale diamo una risposta importante sul fronte della mobiltà, anche dolce, e della carenza di parcheggi lamentata da tempo nella zona". I lavori rientrano nel piano di recupero urbanistico che interessa anche la riqualificazione dello storico edificio della Cap in via del Romito, la costruzione degli uffici nell'area dell'officina meccanica((originariamente erano previsti il centro direzionale e il centro congressuale). "Con la commissione 4 abbiamo fatto un lavoro importante affinchè il progetto rispondesse al meglio alle esigenze dei residenti - sottolinea il presidente di commissione Massimo Carlesi -. Rispetto al progetto originario sono molti i miglioramenti, con più parcheggi e più verde". La vasta area compresa tra via de Sanctis, via delle Badie, via Edison e via del Lazzaretto, che si estende per circa 15.600 metri quadri. L'intervento prevede la rimodulazione di tutta la viabilità limitrofa. Questo lotto di intervento prevede la realizzazione di due parcheggi, uno nella parte nord e uno nella parte sud, per un totale di quasi 170 nuovi posti auto, per dare risposta alla mancanza di parcheggi nella zona; inoltre sarà realizzata un'area a verde verde pubblico e spazi alberati per un totale di circa 8mila metri quadri. Infine verrà fatta una rivisitazione della viabilità per rendere più agevole e sicuro il transito. Il parcheggio a nord, pubblico e accessibile da via delle Badie, sarà dotato di aiuole a verde intervallate agli stalli delle auto che consentiranno l'inserimento di impianti luce e di alberature, per permettere un benefico ombreggiamento delle auto. Nella parte centrale di verde verranno piantumate circa 180 alberature a medio e alto fusto. Il parcheggio è stato costruito seguendo un modello già ampiamente diffuso in Europa per evitare la creazione di isole di calore quando la temperatura è molto alta. L'altro parcheggio pubblico, con accesso da via de Sanctis, verrà costruito sulla restante porzione meridionale del lotto. Anche le aree di confine, immediatamente a sud del parcheggio, verranno destinate a verde pubblico con folte alberature distribuite su una superficie di circa 8000 metri quadri. In totale verranno quindi piantate circa 400 nuove piante. La nuova area sarà interamente circondata da una pista ciclabile che collegherà la parte nord a quella sud andandosi a ricongiungere poi con le piste già presenti in viale Ferraris, completando così il collegamento del quartiere con il centro storico. Infine, verrà rivista interamente la viabilità. La sede stradale di via De Sanctis sarà spostata di un metro e mezzo dalle abitazioni e verrà realizzato un ampio marciapiede corredato da alberature. Inoltre, verrà ampliata la rotonda presente sull'incrocio con via delle Badie per rendere più agevole e sicuro il transito. Un'ulteriore rotonda verrà realizzata all'incrocio fra via De Sanctis e via del Lazzeretto, permettendo così l'eliminazione dello stop per chi proviene da est per rendere l'attuale incrocio più sicuro. I lavori, interamente a carico della Cap per un totale di quasi 900.000 euro, saranno terminati entro la primavera 2019.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 nov 2018

Rotatoria tra viale Allende e via Orione, divieti e deviazioni per installazione di stazione radio

di Mobilita Prato

Allo scopo di consentire l'installazione di un'area di cantiere nonché lo stazionamento dei mezzi adibiti alla realizzazione di una stazione radio base per conto di Iliad Spa all'interno dell'area d'intersezione regolata a rotatoria tra Viale Salvador Allende e Via Orione, da domani, sabato 10 vovembre, fino al termine dei lavori e comunque non oltre venerdì 30 novembre, saranno adottati alcuni provvedimenti al traffico. Nell’area della rotatoria si avrà un restringimento della carreggiata con strettoia asimmetrica a sinistra e limite di velocità di 10 chilometri orari. Nella giornata di domenica 11 novembre (o in caso di avverse condizioni meteo la domenica successiva, 18 novembre), su entrambe le carreggiate di viale Allende, compresa l’area della rotatoria con via Orione, sarà attivo il divieto di transito. Durante questa fase dei lavori, il traffico veicolare proveniente dal lato di Viale Sedici Aprile 1992-Via Cava con direzione Viale L. Da Vinci/Prato Nord sarà deviato in: Via Cava, Via di Pontalto, Via di San Giusto, Via Galcianese, Via F. Braudel, Viale L. da Vinci -- oppure -- Via Cava, Via Traversa Pistoiese, Via di Reggiana, Via Tobbianese, Via O. Nesi, Via della Chiesa di Capezzana, Via dell'Organo, Via U. Foscolo, Via Suor Niccolina Infermiera e Viale Nam Dinh. Il traffico veicolare proveniente dal lato di Via Orione con direzione Via Cava-Viale Sedici Aprile 1992 sarà deviato in: Via Orione, Via delle Pleiadi, Via di Reggiana, Via di San Giusto, Via di Pontalto, Via Cava e Viale Sedici Aprile 1992. Il traffico veicolare proveniente dal lato di Via Orione con direzione Viale L. da Vinci-Prato Nord sarà deviato in: Via Orione, Via delle Pleiadi, Via di Reggiana, Via di San Giusto, Via Galcianese, Via F. Braudel, Viale L. da Vinci, oppure Via Orione, Via delle Pleiadi, Via di Reggiana, Via Tobbianese, Via O. Nesi, Via della Chiesa di Capezzana, Via dell'Organo, Via U. Foscolo, Via Suor Niccolina Infermiera e Viale Nam Dinh. Il traffico veicolare proveniente dal lato di Viale Chang Zhou sarà deviato in: Viale L. da Vinci, Via dei Trebbi, Via delle Caserane, Via Castruccio, Via A. Manzoni, Via Paronese e Viale Sedici Aprile 1992, oppure Viale L. da Vinci, Via Abbe Pierre, Via Reggiana, Via San Giusto, Via di Pontalto, Via Cava e Viale Sedici Aprile 1992. Il traffico veicolare proveniente dal lato di Viale L. da Vinci sarà deviato in: Viale L. da Vinci, Via Abbé Pierre, Via Reggiana, Via San Giusto, Via di Pontalto e Via Cava. Il traffico veicolare proveniente dal lato di Via Reggiana con direzione Viale Sedici Aprile 1992 sarà deviato in: Via Traversa Pistoiese, Via Cava e Viale Sedici Aprile 1992, oppure Via Reggiana, Via San Giusto, Via di Pontalto e Via Cava. Il traffico veicolare proveniente dal lato di Via Reggiana con direzione Viale L. da Vinci-Prato Nord 1992 sarà deviato in: Via di Reggiana, Via di San Giusto, Via Galcianese, Via F. Braudel, Viale L. da Vinci , oppure Via di Reggiana, Via Tobbianese, Via O. Nesi, Via della Chiesa di Capezzana, Via dell'Organo, Via U. Foscolo, Via Suor Niccolina Infermiera e Viale Nam Dinh. Altri provvedimenti minori che interesseranno via di Reggiana e via Orione saranno appositamente evidenziati con apposita segnaletica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 nov 2018

Partiti i lavori all’ex fabbrica Forti in via Giordano/via Bonicoli

di Mobilita Prato

Partiti i lavori all'ex fabbrica Forti in via Giordano/via Bonicoli, bellissimo esempio di archeologia industriale nel cuore del Macrolotto Zero che sarà completamente ristrutturato e trasformato nel mercato coperto  E' il Mercato metropolitano del Macrolotto Zero il primo cantiere in Toscana a partire nell'ambito dei progetti del Piano di Innovazione Urbana varato dalla Regione Toscana e finanziato in totale con 46 milioni di euro provenienti dal Programma operativo regionale ( Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale ( Fesr) 2014-2020. Un primato che consegue al primo posto nella graduatoria del bando regionale PIU del 2016, e che si è tradotto in oltre  8 milioni di euro di finanziamento, di cui 6.031.666,85 di contributi regionali, e più di 2 milioni di investimenti comunali. A soli due anni di distanza, i lavori nell'ex fabbrica Forti sono già stati avviati dalla ditta appaltarice, la Laudante Costruzioni di Perugia: stamani 5 novembre si è tenuto il sopralluogo sul cantiere da parte del sindaco Matteo Biffoni, dell'assessore regionale alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli e dell'assessore comunale all'Urbanistica Valerio Barberis. Erano presenti anche i progettisti Michela Brachi, Massimo Fabbri e Alessandro Pazzagli, il direttore ei lavori Carlos Gustavo Loggia, il responsabile della Sicurezza Andrea Landi e il costruttore Beniamino Laudante. Nei 900 mq di questa ex follatura, nascosta in un dedalo di capannoni produttivi e in stato di abbandono da anni, nascerà un mercato coperto dedicato ai prodotti a km zero e alle eccellenze del territorio, aperto dalla mattina a tarda sera non solo per fare la spesa, ma anche per degustazioni ed eventi di vario genere. Con quattro grandi aperture si affaccerà su via Giordano e sarà connesso con percorso ciclopedonale sia al centro città, distante pochi minuti, e agli altri due tasselli pratesi del Piano di Innovazione Urbana, la Medialibrary di via Filzi, i cui lavori partiranno la prossima settimana, e l'area playground di via Colombo, alla vigilia della gara d'appalto. Molto ampio l'interesse suscitato dall'opera: alla procedura di assegnazione bandita dal Comune hanno partecipato oltre 260 imprese costruttrici provenienti da tutta Italia. "E' uno dei grandi interventi che cambierà il volto della città rendendola più bella, moderna ed europea - afferma il sindaco Biffoni - Fin da subito abbiamo lavorato al rilancio di questa area e rallentati dai tempi della burocrazia italiana arriviamo oggi alla partenza dei lavori. L'obiettivo è riqualificare il Macrolotto 0, un'area interamente privata a ridosso del centro storico, dandogli nuove funzioni pubbliche che miglioreranno la vivibilità. Non secondario poi il recupero di ex edifici produttivi dismessi che si trasformeranno in luoghi pubblici di incontro e svago". Il Macrolotto 0 si estende per circa 44 ettari, senza alcuna area pubblica, e malgrado la collocazione relativamente centrale, la zona presenta le caratteristiche della periferia: degrado edilizio e urbanistico, carenza di spazi di uso pubblico, sotto-dotazione di servizi alla persona, strade senza sfondo e altre barriere fisiche (a nord la ferrovia, ad ovest la tangenziale. Gli interventi del progetto del PIU sono ubicati nel cuore pulsante del quartiere,  tra via Filzi, via Pistoiese e via Colombo: "Questo progetto rappresenta un modello di rigenerazione attraverso finaziamenti pubblici di un quartiere che prima era uno dei motori produttivi della città e oggi presenta vari edifici in stato di degrado - aggiunge l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli - Al posto di capannoni industriali abbandonati sorgeranno spazi pubblici con valenza culturale, ricreativa e commerciale. Questo aumenterà anche la percezione di sicurezza, che non dipende solo da quanti poliziotti vi sono in zona, ma anche dalla socialità e dalle attività che vi si svolgono. Quindi un modello di riqualificazione a 360° che comporterà anche maggiore qualità della vita e dell'abitare». «I progetti sono frutto di un lavoro intenso, partito dall'acquisizione delle aree private (ndr attraverso le perequazioni degli spazi derivanti da altri interventi edilizi) - La prossima settimana avvieremo anche le opere per realizzare la medialibrary e spazio co-working nell'ex fabbrica Pieri ed entro due mesi anche il playground. Otto milioni di finanziamenti regionali e comunali per tre progetti che faranno da starter per  trasformare il Macrolotto Zero nel distretto creativo dell'area vasta, questo è il nostro obiettivo. E le aziende hanno già manifestato il proprio interesse». I lavori per il Mercato metropolitano termineranno tra agosto e settembre 2019: prima della fine delle opere il Comune pubblicherà un bando per l'assegnazione degli spazi. Ti potrebbe interessare: Macrolotto Zero, aggiudicati i lavori per medialibrary e mercato coperto

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 nov 2018

Approvato il progetto per la realizzazione di attraversamenti semaforizzati per non vedenti.

di Mobilita Prato

La giunta ha approvato il progetto defintivo per la realizzazione di ulteriori attraversamenti semaforizzati, in varie zone della città, adeguati alle esigenze dei non vedenti. Il progetto prevede interventi di miglioramento della sicurezza stradale attraverso l'installazione di un dispositivo di richiesta di via libera all'impianto semaforico esistente e di uno di emissione del segnale sonoro di via. Il progetto prevede inoltre l'installazione e l'armonizzazione del percorso tattile per disabili visivi, l'adeguamento degli impianti semaforici e il miglioramento dell'impianto di segnaletica orizzontale e verticale esistente finalizzato ad una maggior ottimizzazione degli spazi. Gli interventi proposti sono in intersezioni risultate particolarmente pericolose per i disabili, o su percorsi di interesse pubblico sociale o di collegamento con uffici pubblici, tutti già segnalati anche nell'ambito del progetto "vigile in carrozzina". Le intersezioni coinvolte: via Firenze - via di Gonfienti; via Roma - via G. Parini; via Strozzi - via Marini - via di Filicaia; via Pistoiese - via Valdingole; via Pieraccioli - via Matteo degli Organi - via Costa; via Liliana Rossi - via Tagliamento. Il progetto ha un costo complessivo di 120 mila euro. Il Comune ha partecipato ad un bando del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e, nel caso in cui venga accolta l'istanza, il 50% dei costi per la realizzazione del progetto sarà a carico dello Stato. Il restante 50% invece sarà a carico del Comune.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 nov 2018

Duathlon Città di Prato, i divieti stradali in occasione della gara multidisciplinare

di Mobilita Prato

Domenica 4 novembre si svolgerà, per la prima volta in città, una gara di Duathlon, la manifestazione multidisciplinare che comprende una prova di corsa, una di ciclismo e un'ultima prova di corsa: il tutto senza interruzioni. La partenza sarà alle 12 in viale Galilei. Sono previsti provvedimenti temporanei di viabilità nella zona di Viale Galilei, fra piazza del Mercato Nuovo e ponte Datini, con modifiche al percorso delle linee urbane. Dalle ore 15:00 del giorno 03 NOVEMBRE 2018 fino al termine della manifestazione e comunque non oltre le ore 20:00 del giorno 04 NOVEMBRE 2018, nel sotto indicato piazzale siano adottati i seguenti provvedimenti di viabilità: Piazzale del Ponzaglio: DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA SU AMBO I LATI e/o IN TUTTA L'AREA, eccetto i veicoli dell'organizzazione della manifestazione, che dovranno essere opportunamente individuati mediante l'esposizione, in modo ben visibile sulla parte anteriore di ciascun veicolo, di un contrassegno riportante il logo dell'evento, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di sosta con pannelli integrativi di validità, di eccezione e di rimozione forzata; DIVIETO DI TRANSITO, eccetto i veicoli dell'organizzazione della manifestazione, che dovranno essere opportunamente individuati mediante l'esposizione, in modo ben visibile sulla parte anteriore di ciascun veicolo, di un contrassegno riportante il logo dell'evento, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di transito con pannelli integrativi di validità e di eccezione. L'intera area interessata dalla manifestazione dovrà essere opportunamente circoscritta e protetta mediante la posa in opera di un congruo numero di barriere stradali di sicurezza conformi al D.P.R. 16.12.1992 n. 495. Viale Galileo Galilei, all'intersezione con l'accesso al Piazzale del Ponzaglio, posto in prossimità del sottopasso ferroviario; Viale Galileo Galilei, all'intersezione con l'accesso al Piazzale del Ponzaglio, posto all'altezza del civico 15 di Viale G. Galilei: DIREZIONE OBBLIGATORIA DIRITTO, apponendo conforme ed idonea segnaletica stradale d'obbligo: direzione obbligatoria diritto. 2. Provvedimenti di divieto per lo svolgimento della gara giorno 04 NOVEMBRE 2018, dalle ore 08:00 fino al termine della manifestazione e comunque non oltre le ore 15:00, nel sotto elencate vie e viale siano adottati i seguenti provvedimenti: Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Piazza del Mercato Nuovo, posta all'altezza del civico 1 di quest'ultimo e l'intersezione regolata a rotatoria con Via F. Targetti/Ponte F. di Marco Datini: DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA SU AMBO I LATI e/o IN TUTTA L'AREA, eccetto i veicoli dell'organizzazione della manifestazione, che dovranno essere opportunamente individuati mediante l'esposizione, in modo ben visibile sulla parte anteriore di ciascun veicolo, di un contrassegno riportante il logo dell'evento, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di sosta con pannelli integrativi di validità, di eccezione e di rimozione forzata; DIVIETO DI TRANSITO, eccetto i veicoli dell'organizzazione della manifestazione, che dovranno essere opportunamente individuati mediante l'esposizione, in modo ben visibile sulla parte anteriore di ciascun veicolo, di un contrassegno riportante il logo dell'evento, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di transito con pannelli integrativi di validità e di eccezione; Si specifica che detta area d'intersezione, posta tra Piazza Mercato Nuovo e Viale G. Galilei, dovrà rimanere libera e percorribile per il transito veicolare in uscita da Piazza del Mercato Nuovo. Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Piazza del Mercato Nuovo, posta all'altezza del civico 1 di quest'ultimo e l'intersezione regolata a rotatoria con Via J.L. Protche: SENSO UNICO, con direzione da Piazza del Mercato Nuovo e Via J. L. Protche, revocando l'attuale doppio senso di circolazione, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di: senso unico parallelo; Viale Galileo Galilei, in corrispondenza con l'intersezione con Via J.L. Protche: SENSO VIETATO verso Piazza del Mercato Nuovo, apponendo conforme ed idonea segnaletica stradale di divieto: senso vietato; Via Umberto Terracini, in corrispondenza dell'intersezione con Via F. Targetti; Via Gaetano Bresci, all'intersezione con Piazza del Mercato Nuovo, posta in prossimità del civico 8: STRADA SENZA USCITA, verso Viale G. Galilei, apponendo conforme ed idonea segnaletica stradale di: strada senza uscita; Via Edmondo De Amicis, limitatamente al lato dei civici pari; Via Enrico Bensa, tratto compreso tra l'intersezione con Via E. De Amicis ed il civico 12/a, limitatamente al lato dei civici pari; Via Enrico Bensa, tratto compreso tra il civico 8/3 ed il civico 12/a, su ambo i lati; Via Enrico Bensa, tratto compreso tra il civico 15/a ed il civico 8/3, limitatamente al lato dei civici pari; Via Enrico Bensa, tratto compreso tra l'intersezione con Via G. Marradi ed il civico 15/ - su ambo i lati; Via Giovanni Prati, limitatamente al lato dei civici dispari; Via Giuseppe Giusti, tratto compreso tra l'intersezione con Via G. Prati e l'intersezione con Via I. Nievo, su ambo i lati; Via Ippolito Nievo, tratto compreso tra l'intersezione con Via G. Giusti e l'intersezione con Via G. Marradi, limitatamente al lato dei civici pari; Via Giovanni Marradi, tratto compreso tra l'intersezione con Via I. Nievo e l'intersezione con Via E. Bensa, limitatamente al lato dei civici dispari; Via Giovanni Marradi, tratto compreso tra l'intersezione con Via le G. Galilei e l'intersezione con Via E. Bensa, su ambo i lati; Via Ada Negri, su ambo i lati; Piazza Mercatale, tratto compreso tra il Bastione delle Forche e Porta Mercatale, limitatamente al lato destro con direzione dal Bastione delle Forche verso Porta Mercatale; Via Giovanni Amendola, tratto compreso tra il civico 25 ed il sottopasso ferroviario, limitatamente al lato dei civici dispari: DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di sosta con pannelli integrativi di validità e di rimozione forzata; Piazza Mercatale, limitatamente al lato adiacente l'area attrezzata a verde pubblico per n. 10 stalli individuati all'altezza del civico 111/a; DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA, eccetto i mezzi appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di sosta con pannelli integrativi di validità, di rimozione forzata e d'eccezione. Deviazioni inerenti ai provvedimenti adottati ai punti 2.1 e 2.2 -- il traffico veicolare proveniente dal lato di centro città con direzione Prato nord sarà deviato in: Viale G. Galilei, Via J.L. Protche, Piazza G. Ciardi, Via A. Franchi, Via C. Battisti e Via Bologna -- oppure -- Piazza San Marco Viale Vittorio Veneto, Piazza Europa, Ponte alla Vittoria, Piazza Stazione, Via B. Buozzi, Via N. Machiavelli, Via Sem Benelli, Via R. Lambruschini, Via Vittorio E. Orlando, Via G. Miniati, Ponte F. di Marco Datini e Viale G. Galilei; Si specifica che lungo il percorso della deviazione dovrà essere apposta segnaletica stradale con la scritta "DEVIAZIONE PER VIA BOLOGNA - PRATO NORD'" e FRECCIA DIREZIONALE. -- il traffico veicolare proveniente dal lato Ponte F. di Marco Datini con direzione Via J.L. Protche sarà deviato in: Via F. Targetti, Via Mozza sul Gorone, Via Mozza, Via Bologna, Via A.E. Agnoletti, Via R. Pagli, Via E. Rubieri, Via V. da Filicaia, Via F. Strozzi, Via C. Battisti, Via A. Franchi, Piazza G. Ciardi e Via J.L. Protche -- oppure -- Ponte F. di Marco Datini, Via G. Miniati, Via Vittorio Emanuele Orlando, Via G. Capponi, Via P. Colletta, Via C. Abba, Via Fra' P. Sarpi, Via N. Machiavelli, Via G. Matteotti, Ponte al Mercatale, Piazza Mercatale, Canto al Mercatale, Via Sant'Antonio, Viale G. Galilei e Via J. L. Protche. Si specifica che lungo il percorso della deviazione dovrà essere apposta segnaletica stradale con la scritta "DEVIAZIONE PER CENTRO CITTA'" e FRECCIA DIREZIONALE. Deviazioni Trasporto Pubblico Linea 11, direzione Chiesanuova: da Ponte F. di Marco Datini deviazione in: Via F. Targetti, Via Mozza sul Gorone, Via Mozza, Via Bologna, Via A.E. Agnoletti, Via R. Pagli, Via E. Rubieri e Via dei Ciliani, da dove riprenderà il percorso ordinario; Linea 11, direzione Stazione: da Via C. Battisti deviazione in: Via Bologna, Via Mozza, Via Mozza sul Gorone, Via F. Targetti e Ponte F. di Marco Datini, da dove riprenderà il percorso ordinario; Linea V, direzione Val di Bisenzio: da Viale G. Galilei deviazione in: Via J.L. Protche, Piazza G. Ciardi, Via A. Franchi, Via C. Battisti, Via Bologna e Via A. Badiani, da dove riprenderà il percorso ordinario; Linea V, direzione Prato (stazione): da Viale F.lli Cervi deviazione in: Viale F.lli Cervi, Via di Cantagallo, Via San Martino per Galceti, Via di Cantagallo, Via Bologna, Piazza G. Ciardi, Via J.L. Prontche, Viale G. Galilei, da dove riprenderà il percorso ordinario; LAM ROSSA, direzione Santa Lucia: da Via Bologna deviazione in: Via Bologna, Via A. Badiani (capolinea provvisorio) LAM ROSSA, direzione Stazione: Via A. Badiani (capo linea provvisorio) deviazione in: Viale F.lli Cervi, Via di Cantagallo, Via San Martino per Galceti, Via di Cantagallo e Via Bologna, da dove riprenderà il percorso ordinario. Durante le deviazioni i mezzi del trasporto pubblico locale effettueranno, a richiesta, fermata presso tutte le paline esistenti sui percorsi deviati. Il gestore del servizio di trasporto pubblico dovrà dare comunicazione all'utenza dei provvedimenti contenuti nella presente ordinanza mediante avvisi sui mezzi e presso le fermate dei percorsi interessati. Via Alessandro Franchi: per tutta la validità della presente ordinanza sia consentito il transito a tutti i veicoli nella corsia riservata ai mezzi del trasporto pubblico locale ed agli altri autorizzati. Svolgimento delle frazioni della gara ciclo-podistica di Duthlon che il giorno 04 NOVEMBRE 2018, dalle ore 12:00 fino al termine del percorso di tutte le frazioni facenti parte della gara ciclo-podistica di Duathlon e comunque non oltre le ore 15:00, nei sotto elencati vie, viale e piste ciclo-pedonali siano adottati i seguenti provvedimenti: Percorso della prima frazione podistica di Km 5 Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Piazza del Mercato Nuovo,(partenza della corsa podistica)e Ponte F. di Marco Datini; Ponte Francesco di Marco Datini; Pista ciclo-pedsonale "Fausto Coppi", tratto compreso tra il Ponte F. di Marco Datini e Via del Guado a Santa Lucia; Via del Guado a Santa Lucia, tratto compreso tra la pista ciclo-pedonale "F. Coppi" e l'ingresso dell'anfiteatro denominato "Giardino del Molino della Striciola"; Anfiteatro denominato "Giardino del Molino della Striciola"; Via Edmondo De Amicis, tratto posto a collegamento tra l'uscita dall'anfiteatro denominato "Giardino del Molino della Striciola" e Via E. Bensa; Via Enrico Bensa, tratto compreso tra Via E. De Amicis e la pista ciclo-pedonale "G. Bartali"; Pista ciclo-pedonale "Gino Bartali", tratto compreso tra Via E. Bensa e Piazzale del Ponzaglio; Piazzale del Ponzaglio (arrivo della prima frazione di corsa podistica di Km 5): SOSPENSIONE TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE, limitatamente alle fasi di passaggio dei partecipanti alla corsa podistica competitiva. Percorso della frazione ciclistica di Km 20 Piazzale del Ponzaglio (partenza della corsa frazione ciclistica): Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Piazzale del Ponzaglio e l'intersezione con Via A. Negri, posta all'altezza del civico 1 di quest'ultima; inizio circuito da ripetere 4 volte Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Via A. Negri, posta all'altezza del civico 1 di quest'ultima, e l'intersezione con Via G. Marradi; Via Giovanni Marradi, tratto compreso tra l'intersezione con Viale G. Galilei e l'intersezione con Via E. Bensa; Via Enrico Bensa; Via Edmondo De Amicis, tratto compreso tra l'intersezione con Via E. Bensa e l'intersezione con Via G. Prati; Via Giovanni Prati; Via Giuseppe Giusti, tratto compreso tra l'intersezione con Via G. Prati e l'intersezione con Via I. Nievo; Via Ippolito Nievo, tratto compreso tra l'intersezione con Via G. Giusti e l'intersezione con Via G. Marradi; Via Giovanni Marradi; Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Via G. Marradi e l'intersezione con Via A. Negri, posta all'altezza del civico 90 di quest'ultima; Via Ada Negri; uscita dal circuito per la parte finale della frazione ciclistica Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione con Via A. Negri, posta all'altezza del civico 1 di quest'ultima, e l'intersezione con Piazzale del Ponzaglio; Piazzale del Ponzaglio (arrivo della frazione ciclistica): DIVIETO DI TRANSITO, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di transito con pannelli integrativi di validità. Nelle sotto elencate intersezioni dovranno essere posizionate barriere stradali di sicurezza conformi al D.P.R. 16.12.1992, n. 495 al fine di impedire l'accesso al circuito di gara: Via Umberto Terracini, in corrispondenza con l'intersezione con Viale G. Galilei; Via del Bisenzio a San Martino, in corrispondenza con l'intersezione con Via A. Negri; Via Evaristo Gherardi, in corrispondenza con l'intersezione con Viale G. Galilei; Via della Gualchiera, in corrispondenza con l'intersezione con Viale G. Galilei; Viale Galileo Galilei, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Marradi; Piazzale dell'Educazione Stradale, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Marradi; Piazzale dell'Educazione Stradale, in corrispondenza con l'intersezione con Via E. Bensa; Via Ferdinando Paolieri, in corrispondenza con l'intersezione con Via E. Bensa; Via Ferdinando Paolieri, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Marradi; Via Dino Campana, in corrispondenza con l'intersezione con Via E. De Amicis; Via Dino Campana, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Marradi su ambo i lati; Via Ippolito Nievo, in corrispondenza con l'intersezione con Via E. De Amicis; Via Ippolito Nievo, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Marradi; Via Edmondo De Amicis, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Prati; Via Giuseppe Giusti, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Prati. Si specifica che l'intersezione regolata a rotatoria posta tra Ponte Francesco di Marco Datini, Viale Galileo Galilei e Via F. Targetti sarà percorribile, in assenza di concorrenti, sull'asse di scorrimento da Ponte F. di Marco Datini verso Via F. Targetti e viceversa. Si specifica altresì che, limitatamente all'intersezione posta tra Via D. Campana e Via G. Marradi, sarà consentito l'attraversamento del percorso di gara in proiezione perpendicolare in assenza di concorrenti. Inoltre le medesime dovranno essere presidiate da personale dell'organizzazione dell'evento in oggetto. -- il traffico veicolare proveniente dal lato Ponte F. di Marco Datini con direzione Prato nord sarà deviato in: Via F. Targetti, Via Mozza sul Gorone, Via Mozza e Via Bologna; Si specifica che lungo il percorso della deviazione dovrà essere apposta segnaletica stradale con la scritta "DEVIAZIONE PER VIA BOLOGNA - PRATO NORD'" e FRECCIA DIREZIONALE. -- il traffico veicolare (eccetto biciclette) proveniente dal lato Via Bologna (località Santa Lucia) con direzione centro città sarà deviato in: Via Bologna, Via A. Badiani, Viale F.lli Cervi, Via L. Rossi, Via Medaglie d'Oro, Via del Cilianuzzo, Via Mozza, Via Mozza sul Gorone, Via F. Targetti e Ponte F. di Marco Datini -- oppure -- Via Bologna, Via A. Badiani, Viale F.lli Cervi, Via L. Rossi, Via Medaglie d'Oro, Via del Cilianuzzo, Via E. Rubieri, Via V. da Filicaia, Via F. Strozzi, Via C. Battisti, Via A. Franchi e Piazza G. Ciardi. Si specifica che lungo il percorso della deviazione dovrà essere apposta segnaletica stradale con la scritta "DEVIAZIONE PER CENTRO CITTA'" e FRECCIA DIREZIONALE. Ulteriori provvedimenti  Viale Galileo Galilei, tratto compreso tra l'intersezione regolata a rotatoria con Via G. Marradi e l'intersezione regolata a rotatoria con Piazzale A. Torricini: SENSO UNICO, con direzione da Via G. Marradi verso Piazzale A. Torricini, revocando l'attuale doppio senso di circolazione, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di: senso unico parallelo; Viale Galileo Galilei, in corrispondenza con l'intersezione regolata a rotatoria con Piazzale A. Torricini: SENSO VIETATO verso Via G. Marradi, apponendo conforme ed idonea segnaletica stradale di divieto: senso vietato; Viale Galileo Galilei, in corrispondenza con l'intersezione con Via Bologna; Via della Cooperazione, in corrispondenza con l'intersezione con Via Bologna; Via Giuseppe Giusti, in corrispondenza con l'intersezione con Via della Cooperazione; Via Dino Campana, in corrispondenza con l'intersezione con Via Bologna; Via della Gualchiera, in corrispondenza con l'intersezione con Via A. Casella; Via della Gualchiera, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Gozzi; Via Evaristo Gherardi, in corrispondenza con l'intersezione con Via Bologna; Via Evaristo Gherardi, in corrispondenza con l'intersezione con Via M. Serao; Via Evaristo Gherardi, in corrispondenza con l'intersezione con Via C. Goldoni; Via Evaristo Gherardi, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Gozzi; Via Evaristo Gherardi, in corrispondenza con l'intersezione con Via G. Corsani; Via del Bisenzio a San Martino, in corrispondenza con l'intersezione con Via Bologna: STRADA SENZA USCITA, verso Viale G. Galilei, apponendo conforme ed idonea segnaletica stradale di: strada senza uscita. Percorso dell'ultima frazione podistica di Km  Piazzale del Ponzaglio (partenza dell'ultima frazione a corsa podistica); Pista ciclopedonale "Gino Bartali", nel tratto compreso tra Piazzale del Ponzaglio e Piazzale Porta Fiorentina; Piazzale Porta Fiorentina, limitatamente al percorso ciclo-pedonale, nel tratto compreso tra il collegamento alla pista ciclo-pedonale "G. Bartali" ed il passaggio pedonale denominato "Bastione delle Forche"; Percorso pedonale denominato "Bastione delle Forche"; Piazza Mercatale, nel tratto compreso tra il passaggio pedonale denominato "Bastione delle Forche" e Ponte al Mercatale; Ponte al Mercatale, limitatamente al percorso ciclo-pedonale; Pista ciclo pedonale"Fausto Coppi", nel tratto compreso tra Ponte al Mercatale ed il civico 25 di Via G. Amendola; Via Giovanni Amendola, nel tratto compreso tra il civico 25 e Via R. Ardigò; Via Roberto Ardigò, nel tratto compreso tra Via G. Amendola ed il civico 38; percorso campestre posto a collegamento tra Via R. Ardigò e la pista ciclo-pedonale "F. Coppi"; Pista ciclo-pedonale "Fausto Coppi", nel tratto compreso tra il percorso campestre posto a collegamento Via R. Ardigò ed il tratto di strada bianca parallela alla linea ferroviaria; Strada bianca, parallela alla linea ferroviaria, tratto compreso tra la pista ciclo-pedonale "F. Coppi" ed il Ponte Francesco di Marco Datini; Ponte Francesco di Marco Datini, limitatamente alla passerella pedonale posta sul latro a valle dello stesso ponte; Pista ciclo-pedonale "Gino Bartali", nel tratto compreso tra Ponte F. di Marco Datini e Piazzale del Ponzaglio; Piazzale del Ponzaglio, (arrivo della gara sportiva di Duathlon): SOSPENSIONE TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE, limitatamente alle fasi di passaggio dei partecipanti alla corsa podistica competitiva.  Preavvisi delle deviazioni L'organizzazione della manifestazione sportiva dovrà fornire all'utenza la massima informazione circa i provvedimenti suddetti, apponendo un congruo numero di pannelli di preavviso ed indicante la dicitura "VIALE G. GALILEI CHIUSO", in corrispondenza delle seguenti intersezioni: Piazza San Marco, in corrispondenza dell'intersezione con Via Arcivescovo A. Martini; Piazza Europa, in corrispondenza dell'intersezione con Ponte alla Vittoria; Piazza della Stazione, in corrispondenza dell'intersezione con Via B. Buozzi; Piazza della Stazione, in corrispondenza dell'intersezione con Via G. Matteotti; Via Giacomo Matteotti, in corrispondenza dell'intersezione con il Ponte alla Vittoria; Via Giacomo Matteotti, in corrispondenza dell'intersezione con il Ponte Venti Settembre; Via Giacomo Matteotti, in corrispondenza dell'intersezione con il Ponte al Mercatale; Via Giovanni Amendola, in corrispondenza dell'intersezione con il Ponte al Mercatale; Via Firenze, in prossimità dell'intersezione con Viale Borgo Valsugana; Via Alessandro Franchi, in corrispondenza dell'intersezione con Piazza G. Ciardi; Piazza Giovanni Ciardi, in corrispondenza dell'intersezione con Via Porta al Serraglio; Viale Galileo Galilei, in corrispondenza dell'intersezione con Via E. Gherardi; Via Rolando Pagli, in corrispondenza dell'intersezione con Via del Cilianuzzo; Via del Cilianuzzo, in corrispondenza dell'intersezione con Via E. Rubieri; Viale Fratelli Cervi, in corrispondenza dell'intersezione con Via A. Badiani; Via Bologna, in corrispondenza dell'intersezione con Viale G. Galilei (in entrambe le direttrici di marcia); Via Bologna, in corrispondenza dell'intersezione con Via D. Campana; Via Bologna, in corrispondenza dell'intersezione con Via della Cooperazione.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2018

Approvato il progetto definitivo per l’ampliamento dei cimiteri di Coiano, Grignano e Mezzana

di Mobilita Prato

La giunta ha approvato il progetto defintivo per l'ampliamento dei cimiteri di Coiano, Grignano e Mezzana. Il progetto nasce dalla necessità di realizzare ossarini in modo da assicurare una rotazione delle sepolture. Nel cimitero di Coiano e di Mezzana i corpi di fabbrica contenente gli ossarini verranno realizzati all’interno del perimetro cimiteriale, in spazi attualmente poco utilizzati o non ancora utilizzati per le inumazioni. Nel cimitero di Coiano verranno realizzati complessivamente 114 ossarini, mentre in quello di Mezzana saranno 204. Nel cimitero di Grignano invece è previsto un piccolo ampliamento, all’esterno dell’attuale perimetro, per la realizzazione di un blocco di ossarini, 294, e un bagno per i visitatori a norma per disabili. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 400 mila euro. Inoltre nel 2019 è previsto anche un intervento di manutenzione straordinaria al cimitero di Chiesanuova dove ci sarà anche il rifacimento della pavimentazione per un importo di 200 mila euro. Nel 2018 sono stati fatti interventi di manutenzione straordinaria anche ai cimiteri di Filettole e Castelnuovo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ott 2018

Chiuso da stasera il sottopasso di via Paronese per lavori all’acquedotto industriale

di Mobilita Prato

Per lavori urgenti alla rete dell'acquedotto industriale eseguiti da Gida, a partire dalle 20 di stasera venerdì 19 ottobre fino alle 7 di lunedì 22 ottobre sarà chiuso al transito il sottopasso tra via di Baciacavallo e via Paronese. Durante la chiusura il traffico proveniente da via di Baciacavallo in direzione di via Paronese sarà deviato sulla rotatoria soprastante con via Roma e viceversa per quello che viene da via Paronese. Inoltre restringimento di carreggiata in via di Baciacavallo, tra la rotatoria con via Roma e l'incrocio con via Nincheri.

Leggi tutto    Commenti 0