Articolo
04 ott 2017

Le biblioteche di Prato sempre aperte!

di Alessandra Santoni

Da questa settimana, e più esattamente da domenica 1 ottobre, la biblioteca Lazzerini resterà aperta anche la domenica dalle 9 alle 19.Comincia così l’orario prolungato di apertura al pubblico, dopo le variazioni del periodo estivo. La grande novità è però l'apertura del lunedì mattina a partire dalle ore 9, con orario continuato fino alle 20 e il giovedì fino alle 23.  Come sempre saranno garantiti tutti i servizi, sia specialistici che di base, dal prestito alle consulenze, dalle risorse online ai servizi interculturali, fino al prestito interbibliotecario. Anche i bambini potranno godere ancor di più degli spazi e dei servizi: la sezione ragazzi e bambini sarà aperta la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 19, il lunedì dalle 14.30 alle 19, e dal martedì al sabato dalle 9 alle 19. Ma non è finita anche qui: anche le biblioteche decentrate delle circoscrizioni Nord e Ovest aumentano gli orari di apertura, e dal 7 ottobre al 2 dicembre saranno aperte anche il sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30. Foto: comunediprato.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2017

Sabato tutti a Cerreto Guidi per la “Skarrozzata”

di Cristina Betti

Sabato 30 settembre alle 16:00 a Cerreto Guidi si svolgerà la Skarrozzata, una passeggiata a mobilità diversa per sensibilizzare alla disabilità e all'abbattimento delle barriere architettoniche, evento in cui i cittadini potranno fare il giro delle città seduti in carrozzina per adottare per qualche ora un punto di vista "diverso". La "Skarrozzata" nasce  nel 2011 a Bologna per sensibilizzare i cittadini a cosa significa muoversi in carrozzina, organizzando una passeggiata per le strade della città con la possibilità di mettersi in prima persona su una carrozzina. Gli obiettivi principali della Skarrozzata sono la sensibilizzazione e l'educazione alla diversità e alla disabilità, attraverso l'integrazione sociale e il prender consapevolezza delle innumerevoli barriere architettoniche e mentali presenti sul percorso di chi è costretto ad una mobilità limitata. Alle ore 16:00 è prevista la partenza al Circolo Arci di Via Roma 2 a Cerreto Guidi. Dopo aver fatto il giro del comune, seguiranno i saluti istituzionali da parte del sindaco Simona Rossetti, la serata si concluderà con un'apericena a buffet. Animerà la serata il Circo Liberatutti attraverso giochi "inclusivi". A supportare l'evento anche la Onlus #vorreiprendereiltreno di Iacopo Melio, il quale parteciperà in prima persona all'evento di Cerreto Guidi. Maggiori informazioni: evento facebook - La Skarrozzata    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 set 2017

La fabbrica del cinema apre i battenti sabato 30!

di Cristina Betti

Sabato 30 settembre si terrà l'open day di Manifatture Digitali Cinema. Prato "rischia" di trasformarsi in una "Cinecittà" toscana. E' questa infatti l'anteprima del progetto "Cineporto", ovvero una delle due manifatture digitali previste dall’intesa siglata tra Regione Toscana, Direzione generale cinema del MiBACT e Agenzia per la Coesione Territoriale, e che punta allo sviluppo del settore audiovisivo con un investimento complessivo in Toscana. Manifatture Digitali Cinema nasce sotto l’egida del Mibact, Agenzia per la coesione territoriale, il progetto Sensi Contemporanei Toscana per il cinema, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana e Comune di Prato, e sarà il punto di riferimento per produttori e i talenti dei mestieri del cinema. Il 30 settembre, dalle 11:00 alle 19:00 in via Dolce de’ Mazzamuti 1, i visitatori (l'ingresso è libero) potranno visitare l’area dedicata al trucco e alla sartoria avranno a disposizione  una troupe per sperimentare in prima persona l’emozione degli effetti cinematografici. Il “cineporto” pratese conterrà una fabbrica per scenografie, tessuti, materiali, macchinari, modelli, uffici di produzione e casting, erogazione di servizi.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 set 2017

L’accessibilità è il tema di “Autunno da sfogliare 2017″

di Cristina Betti

Il cartellone del Sistema Bibliotecario Pratese ha scelto come tema del 2017 l'accessibilità: oltre 160 appuntamenti per tutta la provincia. "Autunno da Sfogliare", iniziative a cura del Sistema Bibliotecario Provinciale Pratese con il sostegno congiunto del Comune di Prato e della Regione Toscana, e coordinate dalla Biblioteca Lazzerini, promette bene come rassegna del 2017: oltre 160 gli eventi gratuiti che, dal 1 ottobre al 23 dicembre, animeranno la rete delle biblioteche e degli archivi del territorio provinciale. La scelta del tema dell'accessibilità, insieme agli altri che toccheranno questa iniziativa, avrà una particolare attenzione alle utenze speciali (persone disabili, malate, migranti, anziani, ecc.), e partecipa alla campagna promossa dalla Regione Toscana “Ottobre. Un mese nelle biblioteche per una cultura accessibile” L’accessibilità alla cultura come diritto universale e come rimozione di tutti gli ostacoli che ne possono impedire l’accesso è infatti il filo conduttore di una serie di iniziative che sotto il titolo “Per tutti, nessuno escluso”. Verso biblioteche sempre più accessibili, vedono approfondirsi i partenariati fra le biblioteche pubbliche e le associazioni e gli enti del territorio come l’Azienda Usl Toscana Centro, il Centro antiviolenza La Nara, la Camera di Commercio. Moltissime le attività anche per i bambini e i ragazzi. E' qui possibile consultare il calendario completo delle iniziative.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 set 2017

Quelli di Via Cilea, mercoledì 20 alle 21

di Cristina Betti

Per il sessantesimo del circolo Arci di San Paolo in via Cilea 1 un appuntamento unico (all'aperto o al chiuso se dovesse piovere): domani, mercoledì 20 settembre alle 21 "Quelli di via Cilea ( e ... compagni!) ovvero nelle strade dei musicisti, con la musica, la cultura e tante iniziative con ingresso libero. "Ci siamo subito attivati e visto che ci sono 50 strade dedicate a musicisti - dice Gianni Novelli dell'associazione "perché Verdi viva" - vogliamo offrire un bello spettacolo con tanta narrazione , musica, canti e immagini.. Non è un concerto ma un ensemble per cercare d interessare e dare cultura musicale a tutti. La formula è già stata collaudata a Viaccia e l'obiettivo è quello di stare nelle periferie per far conoscere e incuriosire e avvicinare alla musica tutti quelli che abitano nel quartiere. andremo a interessare la nuova scuola dopo Verdi con Mascagni, Leoncavallo, Cilea, Puccini e citeremo Verdi insieme a Toscanini che ha festeggiato il 60° anno dalla scomparsa del compositore con l'Internazionale dal vivo e ci sarà una banda del maestro Bonvissuto Settimino Mascagni"* Lo spettacolo è originale e nasce da un'idea di Goffredo Gori e Fernando Masciello con le opere liriche riadattate della Cavalleria rusticana, Pagliacci, le Maschere, Fedora, Turandot e musiche di Toscanini, Bettarini e altri.   * Fonte: Il Tirreno - Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 set 2017

Buon 8 settembre!

di Alessandra Santoni

Ci siamo: è l'8 settembre! Quest'anno si celebreranno i 50 anni del Corteggio storico e, novità dell'edizione 2017, ci saranno molti eventi collaterali che nel pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30 animeranno le piazze del centro storico. In particolare in piazza San Francesco verrà allestita la rievocazione di un matrimonio medievale a cura della Corte Pontificale di Avignone che quest'anno sarà ospite della nostra città e che già nel 2010 si era distinta per il successo ottenuto. A partire dalle 16.00 in piazza Santa Maria delle Carceri ci sarà il tiro con le balestre dei Balestrieri di Gubbio. A seguire, lo spettacolo del gruppo Oplas Teatro diretto da Luca Bruni e Mario Ferrari: il collettivo di trampolieri-danzatori proporrà un'inattesa versione del balletto Il lago dei cigni, raccontando con la danza ed il teatro di strada una poetica e bizzarra versione di questo grande classico; lo spettacolo è stato rappresentato in 18 paesi nel mondo, e ha ricevuto numerosi riconoscimenti e apprezzamenti per lo stile creativo ed espressivo e per l’elevata qualità tecnica dei danzatori in scena. Concluderanno gli eventi del pomeriggio le tradizionali performance di sbandieratori e giochi medievali che partiranno dalle scuole C.Guasti e arriveranno in piazza San Francesco, passando per via Muzzi, via Cironi, via Magnolfi e via Rinaldesca. Quest'anno il Corteggio sarà caratterizzato dal ritorno in città dei gruppi che nel corso del tempo si sono particolarmente distinti per la loro bravura, come per esempio gli archibugieri di Cava dei Tirreni, i musici e gli sbandieratori della Giostra del Saracino di Arezzo, la sfilata di Oplas Teatro, la Società dei terzieri di Massa. Tra gli ospiti delle altre città il gruppo storico del Calcio in costume di Firenze e, in particolare, il gruppo storico di Acquasanta, in segno della nuova amicizia nata tra le due città in occasione del sisma nell'agosto 2016. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 set 2017

Museo del Tessuto: cercasi catalogatori e fotografi!

di Alessandra Santoni

Il Museo del Tessuto seleziona giovani catalogatori e fotografi da coinvolgere nelle iniziative sperimentali di digitalizzazione degli archivi tessili previste dal progetto europeo Interreg Med Creativewear. Per partecipare ad entrambe le selezioni è necessario essere in possesso del diploma di maturità e non aver compiuto 31 anni. Ai catalogatori sarà inoltre richiesto di possedere buone conoscenze di tecnologia e merceologia tessile (fibre e filati, armature, processi di fabbricazione, tipologie merceologiche), del settore tessile abbigliamento e di storia della moda moderna e contemporanea, oltre a una buona conoscenza della lingua inglese. Ai fotografi, invece, si richiede di aver avuto esperienze formative e/o professionali pertinenti alla materia e buone conoscenze di fotografia still life. Tramite le selezioni verrà formata una graduatoria di soggetti ritenuti idonei a collaborare allo svolgimento delle diverse attività sperimentali di valorizzazione del patrimonio tessile dell’area pratese previste dal progetto. Il termine per presentare la domanda scade il 22 settembre. Ulteriori precisazioni, la modulistica ed il bando sono consultabili alla pagina dedicata sul sito del Museo!

Leggi tutto    Commenti 0