Articolo
24 mar 2017

Torna la quinta edizione di “Un Prato di libri”!

di Alessandra Santoni

Sta tornando Un Prato di libri, la manifestazione organizzata dall'associazione "Il geranio" onlus che andrà avanti fino a giugno con incontri, letture, spettacoli, mostre e altro ancora. In palazzo comunale a Prato Giulia Benelli, organizzatrice dell'evento, parla degli appuntamenti più salienti dei ben 80 in calendario. Per esempio la mostra fotografica di Angela Bartoletti che ha immortalato personaggi della provincia di Prato con il loro libro preferito di quando erano bambini (dal 1 al 30 aprile presso la spazio espositivo della Biblioteca Lazzerini). Invece dal 6 aprile al 27 maggio a Palazzo Datini si terrà la mostra di libri d'artista prodotti da ragazzi insieme agli antichi libri per l'infanzia del fondo "Biblioteca Salvi Cristiani" dell'archivio di Stato di Prato con le acqueforti di Sigfrido Bartolini, il più famoso illustratore di Pinocchio. Le giornate clou attorno alle quali ruotano gli altri eventi saranno tre, il 7, 8 e 9 aprile: il 7 si inizia alle 7.00 del mattino sulla terrazza di Palazzo Pretorio con la lettura di Giusi Quarenghi; arriverà a Prato anche Giacomo Mazzariol e poi, dalle ore 18.00, don Antonio Mazzi sarà a palazzo vescovile per un incontro organizzato in collaborazione con la diocesi. Tornerà anche la maratona di lettura che vedrà la partecipazione di un gruppo del Trentino e poi le notti bianche per lettori insonni. L'assessore comunale alla cultura Simone Mangani si ritiene molto soddisfatto: E' un occasione di confronto con i tanti autori che verranno, ed è bello lavorare con altri Comuni. Infatti, coinvolti in un Un Prato di libri ci sono anche altre amministrazioni comunali della provincia di Prato felici di poter ospitare iniziative di questa portata: Ilaria Bugetti, consigliere regionale, spiega come la Regione abbia dato il suo contributo per la realizzazione dell'evento: E' l'unico progetto di questo tipo che la Regione finanzia. Il vero grazie deve andare a Giulia Benelli per la sua dote vulcanica nel promuovere l'iniziativa con autori che qualificano la scuola e che danno il piacere di riscoprire il profumo dei libri. Tutte le informazioni sugli eventi le trovate visitando la pagina Facebook dell'evento!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2017

Martedì 21 Giornata contro le Mafie a Prato

di Cristina Betti

La giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie si svolge quest'anno a Prato, per l'occasione capoluogo regionale per la Toscana. Ecco le iniziative. Domani, martedì 21 marzo, si svolgerà a Prato la XII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata dall'associazione Libera e da Avviso Pubblico. La marcia in memoria delle vittime della mafia, che vedrà la partecipazione di oltre 3000 persone, fra cui anche studenti provenienti da tutta la Toscana, partirà da piazza del Mercato Nuovo – alle 9.30 – fino a raggiungere piazza Santa Maria delle Carceri, attraversando il centro storico, dove alle 11 si terrà la cerimonia con la lettura dei nomi delle circa 1.000 vittime di mafia in contemporanea in 4.000 piazze in tutta Italia. "Per noi è un piacere ed un motivo di orgoglio poter ospitare la marcia - ha affermato il sindaco Matteo Biffoni -. E' un dovere di tutti ricordare ed è altrettanto importante e necessario tenere alta l'attenzione. La marcia sarà anche un momento di festa, un'occasione gioiosa in cui si ritroveranno centinaia di ragazzi con la loro energia e forza. L'amministrazione è da sempre al fianco di Libera nella sua battaglia con dedizione e convinzione assoluta". I nomi delle vittime di mafia saranno letti in piazza dai rappresentanti delle autoritàdella città, tra cui il vescovo Monsignor Franco Agostinelli, il sindaco Matteo Biffoni e il prefetto Rosalba Scialla. Tra i nomi  ci sono anche quelli dei 7 operai cinesi morti a Prato nell’incendio della confezione Teresa Moda di via Toscana il 1° dicembre 2013. Nel pomeriggio anche seminari organizzati in varie zone della città (clicca qui per un elenco delle attività, oppure clicca sul manifesto dell'evento). Si ricordano che i divieti di sosta in tutte le vie interessate dal passaggio della marcia cominceranno già dalle 6, fino alle 14, includendo anche piazza Sant’Antonino, piazza Santa Maria in Castello, piazza Buonamici, via Dante e via della Fortezza.In piazza del Mercato Nuovo il divieto di transito scatterà invece dalle 7 fino alle 13.   

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mar 2017

Riversibility: stasera il penultimo laboratorio

di Alessandra Santoni

Stasera, giovedì 16 marzo, dalle ore 17:30 alle ore 20.00, presso l’Urban Center di Palazzo Pacchiani in via Mazzini 65 si terrà il penultimo incontro del percorso partecipativo del progetto Riversibility, che riguarda lo sviluppo del Parco fluviale del Bisenzio, da Gonfienti a Santa Lucia. L'obiettivo di questo laboratorio è quello di iniziare a costruire un calendario condiviso delle attività e delle iniziative che potranno essere attivate sul lungofiume già dalla primavera/estate 2017.  Questi eventi, organizzati da reti di cittadini e associazioni, saranno l'occasione per sperimentare modalità di gestione e sinergie tra i soggetti coinvolti nel percorso partecipativo e generare fin dai prossimi mesi attrattiva ed interesse per le aree del futuro Parco fluviale. Perciò partecipate numerosi, e se non potete farlo, rimanete informati registrandovi a questo link!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 mar 2017

Pecci: 48 ore di iniziative per la fine de “La fine del mondo”

di Cristina Betti

Oggi scatta il conto alla rovescia al termine della mostra "La fine del mondo", lanciata dal Museo Pecci. Eventi, dibattiti, incontri e discussioni aperte per gli ultimi due giorni. Oggi sarà l'ultima settimana della mostra "La fine del mondo" del Museo Pecci, inaugurata il 16 ottobre 2016 e che ha già realizzato oltre 600mila presenze. Per l'occasione, il museo ha organizzato una 48 h di iniziative non stop dalle 21,00 del 17 marzo fino alle 24,00 del 19 marzo dal titolo "Waiting for the end". Sarà quindi l'occasione giusta per vedere (o rivedere) la mostra. Le due giornate non-stop avranno una presenza molto variegata: gli astrofisici dell'osservatorio di Arcetri; il gruppo teatrale polacco Teatr Cinema insieme al russo Akhe; l'architetto francese Didier Faustino; Paolo Angeli che terrà un concerto monografico dedicato a Björk; Padre Bernardo, abate dell'Abbazia di San Miniato; riflessioni sulla condizione dei migranti dell'Opera di Santa Rita; Braccialini; Mi; Pardo; conversazioni scientifiche con Luigi Dei e Matteo Cerri. Anche il cinema avrà una due giorni non stop. Il costo del biglietto è 10 euro e permetterà ai visitatori di rientrare quante volte vogliono nell'arco dei 3 giorni di chiusura. Al termine della mostra, il museo resterà chiuso per tre settimane per il disallestimento prima del lancio della nuova stagione di esposizioni.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mar 2017

“Scampia: volti che interrogano”: nuova mostra fotografica in Lazzerini

di Cristina Betti

Da giovedì 2 marzo fino al 21 marzo, in mostra presso la biblioteca Lazzerini la mostra dedicata alla vita sotto la "vela" di Scampia. Un ritratto di volti umani fotografati da Davide Cerullo. Davide Cerullo, ex camorrista, fondatore dell'associazione di promozione sociale "L'albero delle storie", nonché fotografo ed autore di testi, approda nella Biblioteca Lazzerini con fotografie che ritraggono cosa significhi essere bambino, adolescente, uomo o donna a Scampia. La mostra è stata inaugurato giovedì 2 marzo alle ore 21 alla presenza di Don Marco Natali dell'Associazione Libera Prato e alla presenza dell'autore. I suoi scatti raccontano le vite, le storie di un’infanzia violata, il disagio che emerge dagli occhi segnati di chi vive nelle ‘Vele’.L'autore Cerullo, questa realtà l’ha vissuta in prima persona tra droga, armi, carcere, fino a quando un incontro ‘diverso’ lo ha aiutato a ripartire per riprendersi la sua vera vita.Dopo anni di lontananza alla ricerca della sua vera umanità, del suo vero ‘Io’, Davide è tornato a Scampia e ha fondato un’associazione di promozione sociale per dare una speranza a quei bambini e alle loro madri, per farli crescere in un’esperienza di bene, attraverso gesti semplici come giocare, fare i compiti o semplicemente ‘farsi raccontare una storia’. L’iniziativa si colloca all’interno del progetto “Primavera della legalità”, realizzato grazie alla collaborazione fra il Comune di Prato, gli istituti scolastici cittadini, “Roberto Castellani”, “Pier Cironi” e “Nord” e le associazioni Cieli Aperti e Agesci, con l’obiettivo di affrontare il tema della legalità anche attraverso un dialogo fra generazioni, non solo dentro le aule delle scuole.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 mar 2017

Servizio di Spesa a domicilio per Galceti e dintorni

di Alessandra Santoni

Il supermercato Conad di Galcetello insieme ai volontari della Pubblica Assistenza di Figline si mettono a servizio degli anziani e dei disabili del quartiere nord, che sempre con più difficoltà possono recarsi al supermercato, con il servizio di spesa a domicilio. Ci sono stati alcuni mesi iniziali dove è stato sperimentato il servizio che, dopo aver riscosso un buon successo, è partito adesso in via definitiva coprendo i quartieri di Galceti, Figline, Coiano e Santa Lucia. Come funziona? Basta semplicemente telefonare al punto vendita Conad di via 7 marzo all0 0574 690942, ordinare la spesa e poi saranno i volontari della Pubblica Assistenza che provvederanno a consegnare a casa vostra la spesa, senza nessun costo aggiuntivo. Queste le parole di Francesca Fusi, responsabile del punto vendita di Galcetello. Con questo servizio miriamo a dare un servizio concreto ed efficace che possa rispondere alle esigenze di una fascia di popolazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mar 2017

Muoviamoci Insieme Prato: pista ciclabile in via Montalese

di Alessandra Santoni

Prosegue il percorso partecipativo Muoviamoci Insieme Prato: infatti domani, giovedì 2 marzo 2017, dalle ore 18.00 alle 21.00, presso la sede della Misericordia in Via Po, 24 sarà presentato il progetto di riqualificazione di Via Montalese che prevede anche l'inserimento di un percorso ciclabile, che permetterà ai cittadini di raggiungere il centro in sicurezza. Si tratta del primo di una serie di incontri partecipativi finalizzati a informare la città sugli interventi previsti nel Piano Urbano della Mobilità sostenibile (PUMS) che, dopo la sua recente approvazione, entra nella fase di attuazione. La prima parte della serata sarà dedicata alla illustrazione delle strategie del PUMS con particolare riferimento alla mobilità ciclabile;a seguire sarà esposta una dettagliata spiegazione del progetto che riguarda Via Montalese. Nella seconda parte dell'incontro i partecipanti, organizzati in tavoli di lavoro e supportati da facilitatori esperti, potranno esprimere le loro opinioni sul progetto ed eventualmente proporre delle soluzioni migliorative. Durante l'incontro sarà servito un piccolo buffet. Per partecipare è opportuna la registrazione a questo link. Per quanto riguarda invece i prossimi appuntamenti, mercoledì 15 marzo 2017, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, presso il Circolo Favini in Via Po, 4, saranno presentati i risultati dei tavoli di lavoro e il progetto eventualmente modificato da parte dell'Amministrazione Comunale.

Leggi tutto    Commenti 0