12 apr 2018

Semafori “intelligenti” su via Valentini per ridurre le code


E’ stato effettuato a marzo il primo intervento di connessione e coordinamento di impianti semaforici per la creazione di un effetto di “Onda Verde” intelligente nell’ambito del progetto “Smart Mobility”, la sezione dedicata alla modernizzazione e telegestione degli apparati tecnologici distribuiti nelle strade della città del piano di innovazione cittadina “Prato Smart City”.

In particolare, ad essere connessi sono stati i semafori degli incroci fra via Valentini e via Zarini e quello fra via Valentini e via Meoni – Baldanzi: da qualche giorno infatti i veicoli che attraversano la prima intersezione riescono ad attraversare entrambi gli incroci in un’unica fase di verde, sia in partenza che in transito, consentendo così di diminuire i tempi di percorrenza dell’intero asse e di minimizzare le code nel tratto di via Valentini compreso tra le due intersezioni.

Gli interventi sono stati preceduti dall’elaborazione dei dati di traffico rilevati su base annuale su 10 incroci regolati da semafori: gli impianti saranno connessi ad una piattaforma intelligente centralizzata capace di regolare automaticamente le tempistiche di accensione e spegnimento dei semafori ottimizzando così la gestione del traffico e, grazie al monitoraggio continuo da remoto, permetterà anche di minimizzare i tempi di intervento in caso di guasto o anomalia.

L’assessore Filippo Alessi fa sapere che nelle prossime settimane l’Ufficio Mobilità e Traffico del Comune, in collaborazione con la ditta ILES, procederà alla connessione di altri impianti semaforici al sistema; a lavori ultimati, la piattaforma di infomobilità centralizzata consentirà la telegestione e il coordinamento automatizzato dei pannelli a messaggio variabile, delle postazioni di monitoraggio del traffico, degli impianti per il controllo dell’allagamento dei sottopassi veicolari e pedonali e, appunto, dei semafori.


mobilità pratoOnda VerdeSemafori "intelligenti"Smart Mobilityvia Valentinivia Zarini


Lascia un Commento