Articolo
21 giu 2017

Al via la pedonalizzazione di Piazza del Duomo

di Alessandra Santoni

Da venerdì 23 giugno, piazza del Duomo e parte di corso Mazzoni saranno completamente interdette al passaggio delle auto, notte e giorno. Parte finalmente la pedonalizzazione completa del cuore del centro storico, come era già stato fatti per piazza delle Carceri. La nuova area pedonale comprenderà tutta la piazza, il tratto di via Garibaldi che va dalla piazza a via Santo Stefano e Corso Mazzoni fino all'incrocio con via dei Lanaioli: in quest'ultima strada sarà inoltre invertito il senso di marcia per il tratto aperto al passaggio delle auto. Viste le dimensioni non troppo ampie di Corso Mazzoni non sarà posizionata alcuna barriera, ma solo un cartello di avvertimento di inizio dell'area pedonale; Piazza Duomo è invece stata chiusa con l'uso di fioriere e di panchine lungo il tratto che corre lungo Largo Carducci, lasciando libera la svolta in via del Pesce, e con pioli fissi e a scomparsa nel tratto che costeggia via della Sirena e via Magnolfi. L'unica finestra oraria d'accesso, consentita per il carico e scarico, va dalle ore 6.00 alle 9.30, e naturalmente ci sarà il divieto di sosta in tutta l'area, anche per i residenti. E' un'operazione di decoro urbano, - dichiara l'assessore Filippo Alessi - l'obiettivo è valorizzare questa parte del centro e creare un'area più vivibile per tutti. Pensiamo alla bellezza di piazza delle Carceri dove è possibile trascorrere del tempo, giocare e cenare, senza il timore di essere investiti dalle auto. Piazza Duomo non può essere attraversata dalle auto. Tra l'altro stiamo lavorando anche a una nuova illuminazione della cattedrale sostituendo gli attuali proiettori. Costo dell' intera operazione: poco meno di 100mila euro. Ci auguriamo solo che non faccia la fine di Piazza San Niccolò! Fonte e foto: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 giu 2017

Al Serraglio le bici fuori dalle rastrelliere saranno rimosse: ma quali rastrelliere?

di Alessandra Santoni

E' arrivata la notizia che a breve, per la precisione dal prossimo 26 giugno, saranno rimosse tutte le biciclette lasciate fuori dalle rastrelliere. Un provvedimento sicuramente utile al decoro della zona, ma la domanda sorge spontanea: quali rastrelliere? Infatti sono già emerse numerose proteste da parte dei cittadini riguardo al fatto che il numero delle rastrelliere presenti è insufficiente, ed è per questo motivo che spesso si lasciano le bici in "parcheggi di fortuna", come pali e ringhiere.  Come tante persone - spiega una pratese, Eleonora Santini - mi reco ogni mattina in bicicletta alla stazione del Serraglio. Dal 26 di giugno non sarà possibile lasciare le biciclette se non nell'apposita rastrelliera, peccato che questa sia sempre piena. Io voglio continuare a prendere la mia bicicletta per arrivare alla stazione come faccio da quando avevo 15 anni. Vorrei fossero installate ulteriori rastrelliere in grado di soddisfare la richiesta. L'uso della bicicletta deve essere incentivato, non si può  aver paura di tornare alla stazione e non trovare la bici perché rimossa. Consiag Servizi Comuni risponde però che non si vuole penalizzare chi si sposta in bicicletta: Dal 26 giugno inizieranno i lavori di sistemazione dell’area compresa tra il parcheggio delle biciclette della stazione del Serraglio e il bastione. Durante i lavori saranno temporaneamente rimosse le rastrelliere esterne, mentre all’interno del parcheggio sarà ampliata e migliorata la zona, custodita e videosorvegliata, per la sosta delle biciclette. Consiag Servizi Comuni chiarisce inoltre che le biciclette eventualmente rimosse saranno custodite nel parcheggio e che dal 26 giugno, durante i lavori, sarà consentita la sosta gratuita delle biciclette nel parcheggio medesimo, proprio a causa della rimozione temporanea delle rastrelliere. Conclusi i lavori, saranno ripristinate le rastrelliere all’ingresso della stazione, mentre sarà possibile sostare a pagamento per 20 centesimi al giorno nell’area del parcheggio, ampliata e con nuove rastrelliere, riservata alle biciclette. Incentiviamo l'uso della bicicletta e l'intermodalità - dice l'assessore alla Mobilità Filippo Alessi -: lo scambio bicicletta-treno in particolare per i pendolari è uno dei pilastri del Piano urbano della mobilità sostenbile. In quest'ottica si inserisce l'intervento a cura di Consiag Servizi per la realizzazione di un parcheggio per biciclette alla stazione del Serraglio, custodito e con più posti. La richiesta è alta e questo intervento va incontro a un'esigenza molto sentita, quella di poter lasciare la propria bicicletta al sicuro. La velostazione è prevista dal Pums anche nelle altre stazioni e verrà realizzata sia a Borgonuovo sia alla stazione Centrale".  Per ora la situazioni dei parcheggi per le bici a Prato è disastrosa: sulla carta tutto questo suona benissimo, siamo in attesa di vederlo nei fatti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 giu 2017

Stasera Notte Bianca in Santa Trinita

di Cristina Betti

Stasera dalle 19:00 alle 24:00 del 7 giugno in Via Santa Trinita si festeggia con una Notte Bianca. Il Consorzio Santa Trinita ha organizzato con 21 ristoratori del quartiere, musica dal vivo e balli caraibici, jazz, karaoke ed esposizioni di moto e di auto d’epoca. L'evento si articolerà in tutto il quartiere, tra Piazza San Niccolò, Via del Pellegrino, Piazza del Collegio, Piazza San Francesco fino a coinvolgere l’intera via Santa Trinita, che per l’occasione sarà chiusa al traffico. Anche molti negozi del quartiere rimarranno aperti. La musica si concentrerà in piazza San Niccolò (BRK Project), via del Pellegrino (Karaoke con “Quei due”), via del Cicognini (Dj Set a cura di Radio Nocciolina), Piazza San Francesco (Music Van) e in via Santa Trinita con cinque differenti “postazioni” musicali: balli da sala di fronte al Top Dance, il jazz di “So White” al bar San Francesco, latino americano di fronte al Golosino, una sfilata di moda di fronte al Mammoli abbigliamento e il “Francesca Frency D’Ugo – one woman show” da Uscio e Bottega. Ci saranno inoltre esposizioni dei Ruote Classiche, Vespa Club Montemurlo, Harley Davidson, Golden Drakes, Motoclub Tartaruga.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 giu 2017

7 giugno Notte Bianca in Santa Trinita

di Cristina Betti

Dalle 19:00 alle 24:00 del 7 giugno in Via Santa Trinita si festeggia con una Notte Bianca. Il Consorzio Santa Trinita ha organizzato con 21 ristoratori del quartiere, musica dal vivo e balli caraibici, jazz, karaoke ed esposizioni di moto e di auto d’epoca. L'evento si articolerà in tutto il quartiere, tra Piazza San Niccolò, Via del Pellegrino, Piazza del Collegio, Piazza San Francesco fino a coinvolgere l’intera via Santa Trinita, che per l’occasione sarà chiusa al traffico. Anche molti negozi del quartiere rimarranno aperti. La musica si concentrerà in piazza San Niccolò (BRK Project), via del Pellegrino (Karaoke con “Quei due”), via del Cicognini (Dj Set a cura di Radio Nocciolina), Piazza San Francesco (Music Van) e in via Santa Trinita con cinque differenti “postazioni” musicali: balli da sala di fronte al Top Dance, il jazz di “So White” al bar San Francesco, latino americano di fronte al Golosino, una sfilata di moda di fronte al Mammoli abbigliamento e il “Francesca Frency D’Ugo – one woman show” da Uscio e Bottega. Ci saranno inoltre esposizioni dei Ruote Classiche, Vespa Club Montemurlo, Harley Davidson, Golden Drakes, Motoclub Tartaruga.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 giu 2017

Investimenti per strade più sicure

di Alessandra Santoni

Erano circa 3,5 i milioni messi a disposizione dal bando regionale per la sicurezza stradale pubblicato a fine 2016 e scaduto lo scorso 16 febbraio: i progetti previsti saranno efficaci e velocemente "cantierabili" (entro il 1 luglio 2017), e ne beneficeranno 59 enti, tra comuni e province:  presente anche il territorio pratese, per un totale di 748.900 euro di investimenti. In particolare: il Comune di Cantagallo (destinati 40.000 euro) installerà nuovi semafori sulla sr 325 nel centro abitato di Carmignanello; sempre sulla sr 325, il Comune di Vernio (destinati 120.000) metterà in sicurezza il tratto che attraversa la frazione di Terrigoli. il Comune di Prato (destinati 75.000 euro) interverrà in via Ferrucci per aumentare accessibilità e sicurezza. Ilaria Bugetti e Nicola Ciolini, consiglieri regionali Pd, commentano i futuri interventi: Risorse importanti, che andranno a coprire le esigenze di alcuni tratti viari che presentano un maggiore rischio di incidenti. L’assegnazione delle risorse del bando regionale costituisce una boccata d’ossigeno per quelle amministrazioni comunali che avevano programmato interventi e non avevano risorse disponibili. Gli investimenti sulla sicurezza stradale sono il mantenimento di un impegno che la Regione vuole mantenere e le statistiche ci dicono che i risultati di questo lavoro cominciano a vedersi, visto che diminuiscono gli incidenti. Altra cosa importante delle risorse assegnate dalla Regione ai comuni di Prato, Vernio e Cantagallo è il fatto che esse vanno a finanziare progetti già pronti, cioè tutti cantierabili entro il 1 luglio 2017. Vogliamo ringraziare l’assessore regionale per il lavoro fatto e la sensibilità dimostrata nei confronti dei comuni interessati. Fonte: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mag 2017

La mostra “Piece for Peace: Le donne dichiarano la pace” in Piazza delle Carceri

di Cristina Betti

Oggi, mercoledì 31 maggio, dalle 17:00 saranno esposti in Santa Maria delle Carceri i lavori prodotti dai partecipanti ai corsi di Qi Gong; alle 18 nel Salone Comunale la consegna al sindaco dei 70 pezzi per la pace. "Piece for Peace: Le donne dichiarano la pace" è il titolo della mostra, preso dal movimento nato in Israele  "Le donne dichiarano la Pace", ideato dopo lo stallo delle trattative di pace del 2014, quando Israele lanciò nella Striscia di Gaza l'operazione "Margine Protettivo". Un movimento senza leader, che grazie al passaparola che corre sui social network  nell'ottobre 2016 ha visto unite in una marcia per la pace circa trentamila donne dal nord di Israele a  Gerusalemme in un percorso  duecento chilometri.. Lo scorso 8 marzo, in occasione della festa della donna,  in  un incontro con i partecipanti ai gruppi di Qi Gong per la terza età organizzati dall'Associazione Psycheros e  Dryphoto arte contemporanea,  è stato proiettato il video di questa marcia,  che ha unito la voce delle madri israeliane e palestinesi in un coro chiede dialogo e concrete soluzioni e per porre fine ai conflitti. Da qui l'idea di un appello internazionale che il movimento ha lanciato per la creazione di una coperta per la pace: ogni donna produce un quadrato di stoffa ricamato o disegnato con qualsiasi tecnica che,  firmato con nome e nazione di residenza verrà poi spedito in Israele per comporre un grande pacthwork. «Non ci fermeremo - si legge nel sito dell'organizzazione - finché non sarà raggiunto un accordo politico che porterà a noi, ai nostri figli, ai nostri nipoti un futuro sicuro. La pace non è un'utopia; è il necessario fondamento per la vita di due popoli in questo luogo, in sicurezza e in libertà.»* Questo gruppo pratese di  Women Wage Peace chiede inoltre al sindaco di farsi portavoce presso il  nostro  Governo della richiesta di  ridurre la spesa militare, che  in Italia è sempre aumentata arrivando nel 2017 alla cifra di  64 milioni di euro al giorno. https://www.youtube.com/watch?v=YyFM-pWdqrY Info: Centro Psycheros - cell. 3343909490 Dryphoto arte contemporanea - info@dryphoto.it - cell. 3472297801   * Fonte: Il Tirreno - Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 mag 2017

Stasera il 18° Trofeo della Questura di Prato

di Cristina Betti

Alle ore 20:15 la partenza del 18° Trofeo della Questura della città di Prato. Parte questa sera la manifestazione di podismo di livello nazionale che si snoda per il centro di Prato. 5 km di percorso da compiere due volte attaverso le vie del centro città. La manifestazione è valida anche come campionato toscano Fidal assoluti e Master. Invece per la corsa non competitiva denominata "81 Run" il percorso sarà di 5-10 km. Il ritrovo avverrà alle ore 18:00 in Piazza Lippi, mentre la partenza della gara sarà alle 20:15 in Piazza del Duomo. Alle 19,30 si terrà per i bambini dai 6-12 anni la Corsa della Panterina - Memorial Thomas Langianni per un percorso di 600 metri attraverso le strade del centro. "Questa corsa ricorda un nostro collega e vuole essere un modo per far vivere il centro storico - spiega il questore di Prato, Paolo Rossi - è il miglior modo per far vedere Prato" La manifestazione sarà valida anche per le forze dell'ordine e la non competitiva 81 Run sarà legata alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Per informazioni: Il comitato organizzatore di A.S.D. Prato Promozione 0574.583340 - 329.7895662 - info@run1.it - www.trofeoquesturaprato.it - pratopromozione@email.it  

Leggi tutto    Commenti 0