Articolo
17 ago 2019

Al via il 28 agosto la pedonalizzazione sperimentale di via Santa Trinita

di Mobilita Prato

E' stata pubblicata l'ordinanza sindacale che avvia la sperimentazione sulla pedonalizzazione temporanea di via Santa Trinita dal 28 agosto al 30 settembre, dal mercoledì alla domenica, nella fascia oraria compresa tra le ore 18:30 e le 2 di notte.  «L'Amministrazione comunale va così incontro alle esigenze degli esercenti e delle categorie economiche - afferma l'assessore alla Programmazione economica Benedetta Squittieri - Il nostro obiettivo è proseguire il confronto per unire le esigenze di chi in centro storico ha un'attività, ma anche di chi vi risiede e ha richieste e necessità diverse». Ci saranno quindi divieto di transito e sosta per i seguenti tratti: tra via Magini/Piazza San Francesco e via Sant'Jacopo/via Cambioni; tra via Sant'Jacopo/via Cambioni e via Carbonaia; tra via Carbonaia/via Silvestri e via Nistri/via Sant'Orsola; tra via Nistri/via Sant'Orsola e via Roma/via dei Sassoli. Dovrà essere garantito, in piena sicurezza, il transito veicolare nei seguenti tratti stradali in attraversamento di via Santa Trinita: via Sant'Jacopo/via Cambioni; via Carbonaia/via Silvestri; via Sant'Orsola/via Nistri. Sarà garantito l'accesso alle autorimesse in via Santa Trinita dei residenti/frontisti di via Vannucci, via Giani, vicolo della Zecca e vicolo dei Bizzocchi. I veicoli autorizzati a transitare nell'Area Pedonale temporanea di via Santa Trinita dovranno procedere a passo d'uomo, con la massima prudenza e arrestandosi tempestivamente in caso di presenza di pedoni lungo il percorso. Il traffico proveniente da via Sant'Orsola sarà deviato verso via Nistri; quello proveniente da via Roma e diretto in via Nistri, nel tratto compreso tra l'incrocio con via Santa Trinita e quello con via Datini, in via dei Sassoli, via  Datini, via Nistri, via Frascati, via Carbonaia, via Silvestri, via Sant'Orsola e via Nistri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2017

Al via la pedonalizzazione di Piazza del Duomo

di Alessandra Santoni

Da venerdì 23 giugno, piazza del Duomo e parte di corso Mazzoni saranno completamente interdette al passaggio delle auto, notte e giorno. Parte finalmente la pedonalizzazione completa del cuore del centro storico, come era già stato fatti per piazza delle Carceri. La nuova area pedonale comprenderà tutta la piazza, il tratto di via Garibaldi che va dalla piazza a via Santo Stefano e Corso Mazzoni fino all'incrocio con via dei Lanaioli: in quest'ultima strada sarà inoltre invertito il senso di marcia per il tratto aperto al passaggio delle auto. Viste le dimensioni non troppo ampie di Corso Mazzoni non sarà posizionata alcuna barriera, ma solo un cartello di avvertimento di inizio dell'area pedonale; Piazza Duomo è invece stata chiusa con l'uso di fioriere e di panchine lungo il tratto che corre lungo Largo Carducci, lasciando libera la svolta in via del Pesce, e con pioli fissi e a scomparsa nel tratto che costeggia via della Sirena e via Magnolfi. L'unica finestra oraria d'accesso, consentita per il carico e scarico, va dalle ore 6.00 alle 9.30, e naturalmente ci sarà il divieto di sosta in tutta l'area, anche per i residenti. E' un'operazione di decoro urbano, - dichiara l'assessore Filippo Alessi - l'obiettivo è valorizzare questa parte del centro e creare un'area più vivibile per tutti. Pensiamo alla bellezza di piazza delle Carceri dove è possibile trascorrere del tempo, giocare e cenare, senza il timore di essere investiti dalle auto. Piazza Duomo non può essere attraversata dalle auto. Tra l'altro stiamo lavorando anche a una nuova illuminazione della cattedrale sostituendo gli attuali proiettori. Costo dell' intera operazione: poco meno di 100mila euro. Ci auguriamo solo che non faccia la fine di Piazza San Niccolò! Fonte e foto: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 gen 2017

Piazza San Niccolò: ed è subito parcheggio selvaggio

di Alessandra Santoni

Solo pochi giorni fa abbiamo scritto un articolo sull'inaugurazione di piazza San Niccolò e sulla sua pedonalizzazione: ma la situazione è già degenerata. L'area pedonale è stata infatti immediatamente violata dai soliti "furboni" che hanno lasciato le loro auto in sosta all'interno della piazza fresca di ristrutturazione. Qualche cittadino si è perciò subito mobilitato pubblicando su Facebook le immagini delle auto in sosta, foto che sono arrivate anche all'attenzione dell'assessore Filippo Alessi, che ha subito sottolineato la presa di provvedimenti seri con controlli e multe. L'unica deroga alla pedonalizzazione della piazza è infatti quella che serve ai genitori dei ragazzi che frequentano la scuola di accompagnarli fino all'ingresso: perciò un permesso di carico e scarico di 15 minuti massimo. Ora però, se vogliamo dirla tutta, un'area è pedonale o non lo è, e fatta eccezione per esigenze particolari, non dovrebbe essere un dramma arrivare con l'auto fin dove è possibile e fare poi qualche passo a piedi per raggiungere la scuola; ma i ragazzi si accompagnerebbero perfino dentro l'aula se solo i Suv passassero dalle porte. Alessi a tal proposito afferma: Abbiamo chiesto alla scuola di rispettare gli accordi; del resto all'interno di San Niccolò c'è un parcheggio al quale dobbiamo garantire l'accesso. Comunque non ammettiamo il parcheggio selvaggio, in quel caso le macchine saranno multate.

Leggi tutto    Commenti 0