Articolo
23 nov 2016

USE-IT Prato: una nuova guida per la città

di Cristina Betti

Da oggi anche Prato è disponibile nelle innovative mappe Use-it: gratuite, disponibili su internet ed alternative.   Da quest'anno anche la città di Prato farà parte dell'elenco di mappe del network Use-it, insieme ad altre grandi città italiane come Bologna, Bari, Brescia, Palermo, Milano, Padova, Trieste, Torino, Verona. La creazione della mappa Use-it Prato, cofinanziata e partecipata dal Comune di Prato, è stata promossa da Local Trusted tramite l'Associazione Il Pentolone e con il coinvolgimento di un gruppo di cittadini.   Ma cosa sono le mappe Use-it? Use-it: made by locals, for young travellers, not commercial, free (creata da persone del luogo, per giovani viaggiatori, non commerciale, gratis), è un network europeo nato in Danimarca nel 2006 che prevede la creazione di mappe non convenzionali e attente alla mobilità sostenibile e all'ecologia. Al progetto, senza fini di lucro e finanziato dalla comunità europea, può partecipare chiunque abbia voglia di mettersi in gioco e di dar valore alla propria città, ed è così che nasce Use-it Prato. Il motto del network è "act like a local", atteggiati come uno del posto. Le informazioni sono scritte da pratesi ad uso e consumo dei non pratesi e contengono le indicazioni più disparate, da quali siano luoghi più famosi per mangiare o per trascorrere la serata, fino a notizie campanilistiche; da cosa siano la Pallagrossa, le pesche pratesi, i pottini, fino ai termini ed i modi di dire strettamente locali come "son di praho e voglio esser rispettaho". Il tutto condito da un'attenzione verso i luoghi di interesse storico, antico e moderno, e verso la mobilità sostenibile. La mappa è disponibile in formato cartaceo, scaricabile gratuitamente dal sito di Use-it o dalla pagina facebook, disponibile anche tramite app, in italiano ed inglese.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2016

Multata dopo l’invio dell’SMS per pagare il parcheggio: il servizio funziona?

di Alessandra Santoni

Vi ricordate dell'innovazione sul pagamento del parcheggio tramite SMS (se non hai ancora letto al riguardo vedi qui)? Ecco, sabato 12 novembre, in Via Marini, una ragazza ha usufruito di quello che dovrebbe essere un servizio pratico per i cittadini ma, tornata alla sua auto, ha comunque trovato la multa sotto il tergicristallo; ma vediamo come è andata. Il primo SMS è stato inviato alle ore 10:08, effettuando un pagamento di 1 euro che permette una sosta della durata di 60 minuti, perciò fino alle 11:08; allo scadere dell'ora la ragazza ha ricevuto un SMS che la avvisava che il tagliando virtuale era in scadenza ma, avendo ancora bisogno di tempo, alle 11:11 ha inviato un ulteriore SMS per prolungare il parcheggio per un'altra ora, perciò fino alle 12:11. La multa però. come testimonia la seguente foto, è arrivata alle 11:17, perciò non nei 3 minuti di "scoperto". La polizia municipale sostiene di non aver ricevuto alcun SMS, ma la multa (che ammonterebbe a 41 euro e riducibile a 28,70 con pagamento entro 5 giorni) ovviamente non è stata pagata, risultando chiaro l'errore. Angelo Formichella, presidente Essegiemme, ha dichiarato che potrebbe trattarsi di un ritardo del gestore a comunicare a Essegiemme l'invio del secondo SMS. Ad oggi c'è stato solo un disservizio, tra l'altro analogo a questo. Probabilmente anche in questo caso si tratta di un ritardo di comunicazione tra operatore telefonico ed Essegiemme, niente a cui non si possa porre rimedio. Se ci sono responsabilità, non ci siamo mai tirati indietro. Vogliamo dare un servizio, non certo fare i pidocchiosi. Tra l'altro, dai primi riscontri che abbiamo, ci sembra che stia andando tutto bene e che i cittadini apprezzino questa opportunità. Faremo un bilancio più puntuale quando scatterà il primo mese, ma siamo soddisfatti e il servizio funziona anche fuori dalle mura. Foto: Notizie di Prato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2016

Basta spiccioli per il parcheggio! Da oggi basta un sms

di Cristina Betti

Da lunedì 24 ottobre sarà possibile pagare il parcheggio anche con un sms, carta di credito, bancomat e carta prepagata. I nuovi parcometri installati nel centro storico pratese, oltre a mantenere la classica modalità di pagamento in contanti, permetteranno agli utenti di pagare la sosta con bancomat, carta di credito e sms, senza registrarsi al servizio. Il funzionamento del nuovo servizio, sviluppato dalla società A-Tono, è molto semplice: con un sms al numero 4 899 899 sarà possibile effettuare il pagamento della sosta; un ulteriore sms avviserà l'utente 5 minuti prima della scadenza del biglietto, permettendo di prolungarla ulteriormente con un altro sms. Unica cosa da ricordare: il numero di targa del proprio veicolo, che andrà scritto nell'sms oppure digitato al momento del pagamento. L'ausiliare del traffico sarà in grado di verificare la validità della sosta fotografando la targa del veicolo con il proprio palmare. La tariffa del parcheggio rimane quella attualmente in vigore, mentre i costi di gestione sono a carico di Essegiemme, ad esclusione del costo di invio dell'sms che dipenderà dalla tariffa in vigore con l'operatore telefonico (Tim, Vodafone, Wind e Tre). Il nuovo servizio di pagamento con sms è esteso anche nelle aree in cui sono assenti i nuovi parcometri: in quelli vecchi saranno infatti presenti le istruzioni per effettuare il pagamento via telefonino. Ai 45 dispositivi installati di ultima generazione, previsti nel piano di ammodernamento urbano, se ne aggiungeranno presto altri 25, con un investimento di 100mila euro previsto per il 2017. «Tecnologia e mobilità devono integrarsi sempre di più – ha detto l’assessore alla mobilità Alessi – Attraverso uno strumento semplice e di uso comune da parte di tutti come l’sms rendiamo più facile parcheggiare e prolungare la sosta, andando incontro alle sollecitazioni che più volte sono nate proprio su questa esigenza di prolungare la sosta oltre quel che si era pensato all’inizio senza dover correre a stampare un nuovo ticket o a rimuovere l’auto per non incorrere nella multa»  

Leggi tutto    Commenti 0