01 ago 2017

Cassa d’espansione pronta per l’Ombrone


I lavori a Ponte a Tignano stanno per concludersi, giusto in tempo per l’arrivo della stagione delle grandi piogge.


Sono quasi giunti a conclusione i lavori per la cassa di espansione “Ponte a Tignano” che, in caso di superamento dei livelli di guardia del fiume Ombrone, raccoglierà le acqua in eccesso per mettere in sicurezza le frazioni di Iolo, Tavola e Castelnuovo e il territorio di Poggio a Caiano.

L’opera potrà contenere fino a 650mila metri cubi di acqua, acqua che sarà reimmessa nell’Ombrone appena questo tornerà nei livelli di guardia.

«Grazie a questo intervento potremo mettere in sicurezza un’area importante del Comune di Prato che ha spesso vissuto momenti di difficoltà – ha spiegato il sindaco Biffoni – Quest’opera arriva dopo altri significativi interventi lungo l’asse dell’Ombrone ad opera del Consorzio di Bonifica, grazie ai quali possiamo dire di aver ridotto al minimo il rischio di inondazioni»*

Il costo per la realizzazione è stato di 3 milioni e mezzo di euro, sostenuto con finanziamento regionali e ministeriali.

 

* Fonte: La Nazione di Prato


cassa di espansionecomune di pratofiume ombroneombronepistoiaponte a tignanoprato


Lascia un Commento