18 mag 2017

Gli scarti tessili di Prato finiscono a Firenze


Gli scarti della lavorazione tessile continuano ad essere abbandonati a giro per la nostra città e non solo.


Da quando la raccolta differenziata ha raggiunto il centro storico, con la conseguente rimozione dei bidoni dell’immondizia, sono aumentati i casi di abbandoni di rifiuti nella varie aree della città (ne abbiamo già parlato qui).

Molti mezzi sono stati fermati nel loro tentativo di scaricare abusivamente, ma i tentativi sono arrivati fuori provincia. Dopo essere stati infatti trovati a Pistoia, gli scarti tessili sono apparsi anche a Campi Bisenzio: i controlli da parte dei Carabinieri sono stati intensificati nell’ultimo periodo, e la notte del 9 maggio sono stati fermati 3 residenti di Prato di nazionalità cinese con i famigerati “sacchi neri” mentre erano alla guida di tre furgoni contenenti 3 tonnellate di questi rifiuti. Il tutto è stato ovviamente posto sotto sequestro.

Come già affermato dall’assessore Alessi, sulla raccolta dei rifiuti porta a porta non si torna indietro (vedi qui), tuttavia, nonostante gli aumenti dei controlli già effettuati dalle autorità, devono essere presi ulteriori provvedimenti per evitare che la gestione dei rifiuti si trasformi in un gioco a gettare sacchi nei giardini dei vicini o, peggio ancora, in un traffico illecito.

 


asmgestionerifiutirifiuti abbandonatisacchi neriscarti tessili


Lascia un Commento