03 mag 2017

Rifiuti “porta a porta” in centro: per i commercianti è un problema


Ritardi e mancati ritiri: ecco quali sono i principali problemi per la raccolta differenziata porta a porta nel centro città. Soprattutto per i commercianti.


La raccolta differenziata porta a porta nel centro storico, così com’è pensata, non riesce a venire incontro alle necessità di orari, date e modalità di ritiro dei commercianti, creando quindi problemi di decoro e proteste.

“Confcommercio si è confrontata da tempo con il Comune e con Asm sulla questione della raccolta rifiuti e sul difficile equilibrio tra le esigenze dei vari soggetti in campo – si legge nella nota di Confcommercio del 27 aprile – Ultimamente però i disagi sono andati moltiplicandosi e l’impressione è che con la riorganizzazione del servizio avvenuta ultimamente, le necessità di tante imprese si siano perse per strada.”*

Il punto centrale è di adeguare il servizio, comunque costoso per i commercianti, con le esigenze di un centro che cerca di aprisi di nuovo a turisti e cittadini, specialmente durante il periodo estivo e delle feste.

“Confcommercio reputa inoltre opportuna – conclude la nota – almeno per alcune strade del centro storico, una revisione degli orari di conferimento anche della residenza: sono tante infatti le persone che, soprattutto d’estate, ogni sera frequentano il centro per un aperitivo o una cena e spesso lo fanno con accanto i sacchi dell’immondizia esposti ai portoni”.*

collage-rifiuti-2017

Rifiuti in varie aree del centro (Foto: Pratosfera)

* Fonte: Pratosfera

 

 


asmcentro storicocomune di pratoconfommerciogestione rifiutipratoraccolta porta a portaraccolta rifiutirifiutirifiuti ingombranti


Lascia un Commento